Dreambox : Guida all'uso

1 Introduzione

Per molti anni mi sono interessato di TV trasmessa via satellite. Ho incominciato con la TV analogica in formato D2MAC. Ora, da un paio d'anni, il mondo del satellite si è andato trasferendo sulla trasmissione digitale in formato DVB-S. La prima generazione di ricevitori da satellite (Set top Boxes, AKA demod) si doveva prendere in affitto da providers di canali TV satellitari. Questo tipo di hardware presentava componenti di bassa qualità, con velocità di zapping molto lenta, brutti OSDs, niente output audio digitale, scarsa sensibilità di ricezione, bassa qualità di decoding MPEG2 e un firmware bloccato che solamente il vostro provider poteva aggiornare (quando gli andava di farlo). Erano apparsi anche alcuni ricevitori digitali a basso prezzo, però erano spesso non (del tutto) compatibili con i particolari servizi offerti dai providers di TV via satellite (per es. Guida elettronica ai programmi, detta anche EPG (Electronic Program Guide), Pay Per View cioè PPV etc.).

La seconda generazione di ricevitori da satellite sono state apparecchiature sul tipo di Xsat 310/410 e della serie Aston Xena, che hanno fatto da battistrada ai nuovi Set Top Boxes (STB), indipendenti dai providers e compatibili con le schede di decrittazione ufficiali. Questi apparecchi permettevano di riconfigurare la posizione di ogni canale, di utilizzare una cartella Preferiti dal PC, ed anche di aggiornare il firmware (flash) con un cavo seriale.

Oggi possiamo accede alla terza generazione di queste apparecchiature. Il Dreambox è uno dei più diffusi apparecchi di terza generazione. Basato su di un potente PowerPC (non PC!) IBM con un decoder MPEG1/2 hardware, questo box è TOTALMENTE aperto, con un sistema operativo Linux open source. Il Dreambox non solo offre una maggiore qualità video, ma presenta anche una varietà di collegamenti verso il mondo esterno: Ethernet, USB, PS2, Compact Flash e due lettori Smartcard. Il box supporta qualunque configurazione di parabolica, un illimitato numero di canali o satelliti, ha una ricerca dei canali molto veloce, permette diretta registrazione digitale, etc. Per ricevere canali criptati c'è bisogno di un'apposita scheda fornita dall'ente in questione e di una PCMCIA CAM compatibile con la vostra scheda. In alternativa è possibile caricare un firmware che permette al lettore di schede incorporato di maneggiare la vostra scheda di decrittazione. Poiché Dreambox è più un computer che un aggeggio elettronico di consumo, qualche volta si può impallare e ci vuole un po' di tempo per imparare a sfruttarne appieno il potenziale.


1.1 Destinatari di questa guida

Lo scopo è di fornire una guida capace di rendere il vostro Dreambox pienamente operativo dopo una prima configurazione software, e di preparare un multiboot, permettendovi di provare varie combinazioni software. Questo include una rete funzionante e una configurazione di canali (sia in chiaro che crittati).

1 Introduzione:
1.1 Destinatari di questa guida
1.2 Equipaggiamento necessario

2 : Installazione
2.1 Posizionamento della parabolica
2.2 Configurazione dei canali da satellite
2.3 Configurazione della rete

3: Operazioni base
3.1 Comunicazioni base
3.2 Modifica della lista dei Canali e dei Preferiti
3.3 Flash di un'immagine

4: Boot multiplo da HDD o penna USB
4.1 Setup di Boot multiplo da HDD
4.2 Setup di Boot multiplo da penna USB
4.3 Utilizzo delle Immagini

5 Immagine di esempio: Installazione di MisterX
5.1 Elementi base
5.2 Emus
5.3 Ottimizzazione della Config

6 Registrazione e visualizzazione di Video digitale
6.1 Registrare sull'HDD del Dreambox o del PC
6.2 Guardare sul PC
6.3 Guardare con lettore DVD
6.4 Altri Formati
6.5 Diffusione sulla LAN
6.6 Utilizzare DivX e altri formati con il Dreambox

7 Conclusione
7.1 Tips & tricks
7.2 Conclusione


1.2 Equipaggiamento necessario

Un Dreambox !


La prima versione di Dreambox DM7000 era penalizzata da vari problemi hardware, risolti nella seconda versione della V1 (ad eccezione della limitata autonomia). La V2 è una V1, revisione2 (sono state aggiunte 2 batterie supplementari). Entrambe le revisioni hanno un display LCD blu.
La V3 ha un nuovo PCB che include cambiamenti nell'alimentazione, oltre forse ad altri cambiamenti minori non documentati. La V3 ha un LCD Amber e un numero seriale 3xxxxxxxx.
Io ho acquistato un box da un sito tedesco (Dreambox MK4) ma non ho potuto trovare alcuna documentazione su questa versione. Sembrerebbe semplicemente una revisione n.3.

- Un HardDisk da integrare nel Dreambox: non è obbligatorio. Personalmente non lo ho. Gli HD creano più rumore ed usano più energia. Potete comunque cominciare senza e comprarne uno più tardi. Fate attenzione però al fatto che non si può usare qualunque tipo di HD.

- Una penna USB da 128 Mb: Altamente raccomadanta se non avete HD, ed obbligatoria per usare questa guida. Io ho una Dane-Elec, USB2.0, che non genera grandi problemi di compatibilità. Fate però attenzione al fatto che varie chiavi USB hanno attiva per default la protezione da scrittura, e devono essere sbloccate da Windows con uno speciale software fornito dal fabbricante.

- Un cavo seriale Null modem è altamente raccomandato (Il null Modem differisce dal normale seriale, in quanto ha i cavi invertiti, chiamato anche cavo LapLink, in quanto permette una connessione one to one tra PC ed Altra periferica. ndt). Vi permette di continuare ad accedere al DB se fallisce il flashing o se disattivate la rete.
Potete acquistare in un negozio un cavo di questo tipo, o ve lo potete fare da soli. Utilizzate un buon cavo schermato non troppo lungo. Il cavetto non dovrebbe essere più lungo di due metri, ma uno è meglio.


- Un PC con una scheda Ethernet da 100 mbit/s. Vi potete connettere direttamente al DB con il PC usando un cavo Ethernet, oppure collegando sia il PC che il DB ad uno hub utilizzando i normali cavi Ethernet .

2 : Installazione

2.1 Posizionamento della parabolica

Questo passaggio è necessario solamente se la vostra parabolica non è ancora stata sistemata. E' un procedimento un po' complesso, per cui forse è preferibile che vi facciate aiutare da qualcuno che già lo ha fatto, oppure che acquistiate un pacchetto di installazione e montaggio. Se pensate di essere in grado di compiere questo passo da soli, qui ci sono le istruzioni.

2.2 Configurazione di Canali e Satelliti

Presumo che la vostra parabolica sia ora installata e funzionante. Al momento del primo boot del vostro DB, dovete scegliere una lingua, un fuso orario e poi la vostra configurazione della parabolica: Basic (una parabola LNB), Medium (più parabole LNB con interruttore DiseqC ), o complessa (una unità a motore). Poi dovete aggiungere perlomeno un satellite.

Ora possiamo fare lo scan almeno di un satellite per cercare i canali. Il DB ha una ricerca molto veloce, basata su un file XML con tutti i transponders disponibili sul satellite prescelto. Ricordatevi che è normale che qualche satellite non abbia alcun canale digitale, poichè molti sono ancora usati per trasmissioni analogiche. Premete il pulsante blu per accedere alla pagina seguente:

Premete il pulsante blu, e selezionate automatic scan, e quindi verrà mostrato lo stato di avanzamento:

2.3 Configurazione della rete


E' ora tempo di configurare la rete. Premete il piccolo Pulsante "dream" sul telecomando, e selezionate Setup - Expert Setup - Communication Setup.

Suggerisco di usare 192.168.0.24 per il Dreambox poiché sempre più immagini OS hanno questo valore preimpostato. Settate il Gateway all'indirizzo IP del vostro gateway Internet locale (di solito192.168.0.1 se avete un router o se condividete la connessione Internet dal vostro PC primario). Settate la Netmask a 255.255.255.0. Fate attenzione che se usate un gateway locale (DLS o router via cavo), il vostro indirizzo IP sarà nella zona del 192.168.1.x e voi dovete assegnare il corretto IP al vostro DB. La netmask rimane la stessa, ma il gateway di solito sarà 192.168.1.1.


Il nome del server da usare è quello che usate di solito con il vostro PC una volta collegati ad Internet.

Se non siete correntemente connessi ad Internet, stabilite una connessione e poi andate a Start Menu, selezionate run, e poi digitate “command” per computers windows 98 computers e “cmd” per windows 2000 & XP. Digitate poi "ipconfig /all" per ottenere una lista delle configurazioni di tutte le interfacce della vostra rete. Fate attenzione ai due DNS Servers per come sono segnati nella schermata.

Assicuratevi anche che l'indirizzo IP della vostra scheda Ethernet sia nella stessa subnet (192.168.0.x) del DB e che gli altri computer della vostra rete siano in grado di accedere ad Internet. Questo richiede o un router hardware (sicuramente la migliore soluzione e che vi dà anche qualche sicurezza in più), o una attiva condivisione di connessione Internet (cercate Google per maggiori informazioni su: Internet Connection Sharing). Fatto questo, il vostro DB può ora connettersi ad Internet e fare il download degli aggiornamenti. Per controllare che tutto funzioni a dovere, provate a fare il ping al Dreambox:


Se il ping al 192.168.0.1 (il vostro PC in questo caso) non funziona, vuol dire che il PC non è correttamente configurato. Se avete attiva una firewall software, provate a disabilitarla, ed inoltre date una occhiata nuovamente ai settaggi della vostra rete. Se il ping al 192.168.1.24 (il vostro DB) non funziona anche se il DB è acceso e lo avete correttamente configurato, provate a controllare i cavi.

3 : Operazioni base

3.1 Comunicazioni base

Una volta che la rete è configurata, inizieremo una sessione ftp. Telnet è la modalità vecchio stampo di accesso ad un computer remoto. Supporta solamente applicazioni a riga di comando. Per stabilire una connessione Telnet, andate al menu start, selezionate run e digitate "telnet 192.168.0.24". Quando vi viene chiesto un login, è root e la password è Dreambox.

Per stabilire una connessione FTP con il vostro box, potete usare il vostro FTP client preferito o la riga di comando FTP provvista da Windows (stessa procedura di Telnet, ma invece di "telnet 192.168.0.24" scrivete "ftp 192.168.0.24". Sia il login che la password sono gli stessi di telnet).

3.2 Modifica della lista dei Canali e dei Preferiti

Ora possiamo importare la lista dei satelliti e dei canali che abbiamo creato in precedenza. Il modo migliore per farlo è usando DreamboxEdit. Installate questo software e lanciatelo. Fate poi Click sull'icona dell'FTP, e create una cartella per salvarvi i vostri canali e i Preferiti. Fate poi Click su Receive Files from Dreambox, e dopo alcuni secondi tutti i vostri canali saranno elencati in DreamboxEdit. Nella parte più a destra della finestra potete creare ed ordinare in vostri Preferiti TV e radio, ed aggiungere canali facendo Drag&Drop dalla zona a sinistra. Anche l'ordinamento è possibile farlo, secondo il criterio da voi preferito.

Per rispedire i cambiamenti a DB, fate click suill'icona dell'FTP, e poi click su send to Dreambox. Terminato l'upload, fate click su reload settings on Dreambox, e tutti i cambiamenti saranno visibili in DB.

Per accedere ai Preferiti, premete la freccia Su o Giù del telecomando e poi il pulsante blu, poi navigate e premete OK. Per spostarvi tra i vari gruppi di canali, premete o sinistra o destra. Ecco un esempio di lista dei Preferiti:

3.3 Flash di una immagine

E' ora tempo di iniziare ad operare con le "immagini". Mi riferisco a dei software che contengono il sistema operativo e le applicazioni per guardare la TV, registrare, etc. Per altre apparecchiature (Divx standalone player, altri set-top-boxes, masterizzatori DVD etc.) usiamo il termine "firmware", ma in ambiente Dreambox, il termine "immagine" è comunemente usato. Un'immagine Dreambox contiene il sistema operativo Linux per l'hardware, nonché applicazioni per guardare e registrare trasmissioni TV.

Potete fare il download dell'immagine ufficiale più recente dal website del costruttore di Dreambox. La versione più recente, al momento in cui viene scritta questa guida, è la v1.07.4, e se il vostro DB dovesse avere una versione inferiore, dovreste indubbiamente aggiornarla, poichè il plugin 1.3b per fare il multiboot richiede questa versione. Per fare il flash dell'immagine, potete usare il software dreamUp (ottenibile dal costruttore) utilizzando un cavetto seriale (modo sicuro ma lento), o via LAN (non consigliato) o tramite il metodo root.cramfs. Quest'ultimo metodo, il preferito dall'autore, comporta l'upload dell'immagine nella cartella /tmp del vostro DB tramite FTP, rinominandolo poi in root.cramfs, ed andando quindi nel menu di setup del vostro DB, selezionando Software Update, e poi manual update.



Assicuratevi di usare l'immagine adatta, altrimenti rischiate di trasformare il vostro DB in ferraglia elettronica che bisogna rispedire al fornitore per essere accomodata. Per cancellare tutti i settaggi personali della precedente immagine dalla memoria flash (non lo fate quando state eseguendo il multi-boot da una penna USB), premete i pulsanti su o giù del DB nel momento in cui il logo di boot è sullo schermo. Un messaggio "Flash erase" apparirà sull'LCD, e poi il DB farà il reboot. Se il DB si dovesse bloccare facendo questa operazione, premete i 3 pulsanti per fare il reset, oppure semplicemente rimuovete il cavo della corrente.

Ora siete sostanzialmente pronti per registrare. Se siete interessati al settaggio di un ambiente multiboot (per poter scegliere tra più immagini firmware), e vedere un esempio di installazione di immagine, semplicemente seguite i links.

6 Registrazione e visualizzazione di Video digitale

6.1 Registrare su HDD di Dreambox o PC

Per iniziare a registrare dovete semplicemente premere i due pulsanti mostrati qui sotto:.

Se avete abilitato il display on screen, vedrete un'immagine rossa pulsare mentre l'apparecchio sta registrando. Mentre sta registrando, potete far uso della funzione di timeshift: premete il pulsante giallo per mettere in pausa il playback (la registrazione continuerà nel frattempo), e poi premete il pulsante verde per riprendere una volta che siete tornati dall'aver fatto più popcorn (o altro). Ad ogni modo, la funzione timeshift ancora non opera perfettamente. L'autore ha trovato che tale funzione va bene con l'immagine Gutan.

Per guardare dei flussi già registrati, andate in modalità file, selezionate il vostro file e premete OK.

6.2 Visualizzazione su PC

Installando il decoder Elecard dovreste poter vedere i files .TS nel vostro media player preferito. In alternativa, potete usare VideoLAN. VideoLAN è davvero facile da usare, è stabile e non ha problemi a leggere i files TS.

6.3 Visualizzazione su Player DVD

Poiché la TV digitale usa lo stesso formato di compressione del DVD, cosa vi è di più logico del mettere su DVD le vostre registrazioni TV? Il procedimento comporta l'eliminazione della pubblicità, e l'authoring di un DVD. Doom9 ha scritto una bella guida a questo proposito.

6.4 Altri formati

Potete ovviamente convertire le vostre registrazioni in qualunque altro formato. Se volete creare un SVCD vi suggerisco la guida di Doom9 da DVB a SVCD , per la conversione DivX/XviD suggerisco la guida di Doom9 da DVB a DivX/XviD.

6.5 Diffusione sulla LAN

E' possibile trasmettere video sulla LAN usando DreamTV. A questo scopo si può anche far uso di VideoLAN o Wingrabber. Sta per arrivare una guida su questo argomento.

6.6 Utilizzare DivX e altri formati sul Dreambox

L'hardware del Dreambox non è capace di maneggiare flussi più complessi del MPEG-2. E' comunque possibile far fare al PC una conversione al volo da DivX a MPEG-2 ed inviare questo flusso al Dreambox. Per far questo c'è bisogno di un computer abbastanza potente e la qualità ne risentirà, poiché vi è sempre una perdita di dati nella conversione da DivX a MPEG-2.

7 Conclusione

7.1 Tips & tricks

Per fare il reboot del Dreambox, premete i 3 pulsanti sul davanti del Dreambox.

Il Dreambox può maneggiare files audio MP3 e Ogg Vorbis, e creare una presentazione da immagini presenti sul suo HD, sulla penna USB o sul schede Compact Flash. I plugins si possono trovare in molte immagini presenti su Internet. Se mettete una scheda CompactFlash nel Dreambox, la caricherà automaticamente come /hdd quando fa il boot, e pertanto fate attenzione nell'attivare uno swapfile.

Premendo il pulsante blu mentre guardate la TV, otterrete delle informazioni sul tipo di crittazione usata, ed avrete la possibilità di scegliere l'appropriato emu. Alcune immagini conservano l'emu selezionato per ogni canale.

Se indirizzate il vostro browser dandogli il numero IP del Dreambox (192.168.0.24 nel nsotro caso), potrete cambiare i canali in remoto ed accedere EPG.

7.2 Conclusione

Bene, ho impiegato un bel po' di tempo a scrivere tutta questa roba, e spero che troviate utile e facile da seguire questa guida. Vorrei ringraziare chi ha creato immagini per Dreambox come Gutan, RUdream, MisterX, SandBox, Hybrid, Hydra, NedKelly, SF team, DBF, Ahaustria, Neutrino, PeterPan e altre. Grazie per aver fatto di Dreambox un tale meraviglioso giocattolo. Molte grazie anche a tutti i codificatori EMU.

Vi vorrei anche incoraggiare a supportare economicamente la gente che prepara gratuitamente strumenti per Dreambox.

Grazie alla gente del Sat-Industry Forums e Dreambox Net Australia per avermi iniziato al Dreambox.
Congratulazioni al SandBox Team, che opera un sito in francese e che ha creato la magnifica immagine sandbox.
Grazie in particolare a Doom9 per aver ripulito il mio stile francinglese e per il suo grandioso sito.

Questa guida non deve essere pubblicata senza la mia autorizzazione. Finora, Doom9 e Klona's Place sono i soli autorizzati.

Scritto da Klona il 17/02/2004,
Versione 2.2 effettuata il 03/04/2004

Tradotto il 7/04/04.