DVBPortal

DVBPortal è un programma gratuito che costituisce una valida alternativa per la visione della TV e per le funzioni di registrazione con schede digitali sviluppate su B2C2, come la SkyStar2. Assomiglia molto al famoso Windows Media Player, ed è a mio modesto avviso di gran lunga l'applicazione più veloce quando si tratta di passare da un canale all'altro. E può registrare i flussi di trasporto, permettendovi così di acquisire tramissioni con più lingue o acquisire sia il flusso MP2 e quello audio AC3 allo stesso momento.

Impostazioni di Base

DVBPortal usa necessariamente il filtro SkyAVC filter di marfi. Scaricate e copiate il file .ax nella cartella c:\windows\system32, aprite quindi una finestra con linea di comando (start - run - scrivete "cmd", e date Invio!) e scrivete "regsvr32 skyavc.ax" premendo quindi Invio ancora una volta (non dovete usare le parentesi > " < ).

Nel caso in cui vogliate anche il supporto al Teletext e/o EPG (EPG è la guida elettronica ai programmi, che elenca tutti i programmi di un canale e permette di impostare la registrazione in differita), scaricate l'apposito plugin dalla pagina web di DVBPortal, copiate il file .dll nella cartella Plugin del DVBPortal e rilanciate il DVBPortal. I plugin così installati sono ora accessibili attraverso il menu del tasto destro.

Ricerca dei Canali

DVBPortal non dispone di un proprio motore per la ricerca dei canali, ma si appoggia a TransEdit, che trovate a sua volta sulla pagina web del DVBPortal, per le funzioni di ricerca canali. Comunque sia, Transedit necessita di DVBPortal per funzionare, dovete quindi estrarre l'archivio zippato di Transedit nella cartella principale di DVBPortal prima di poter avviare una qualsiasi ricerca dei canali. Fatto questo, potete selezionare Update Channels - Search Channels dal menu che aprite col tasto destro del mouse.

Questo farà partire Transedit.

La finestra di Transedit è divisa in due parti. Sulla sinistra trovate una lista esaustiva con tutti i satelliti disponibili (attenzione! non significa disponibili per VOI! molti dei satelliti indicati non sarete mai in grado di riceverli, se è per questo...). Sulla destra, trovate tutti i transponder disponibili sul satellite selezionato.

A casa mia posso ricevere Astra 19°E e Hotbird 13°E. La prima cosa che dovete fare se il vostro impianto vi permette di ricevere più di un satellite (ovvero se il vostro impianto è predisposto per questo, con due o quattro luminatori LNB e gli appositi interruttori DiseqC) è quella di configurare le opzioni DiseqC in fondo a sinistra. Nel mio caso, possiedo un interruttore DiseqC a due vie, con Astra sulla porta A e Hotbird sulla porta B, per questo motivo devo impostare Astra su SimpleA e Hotbird su SimpleB. (interessante notare che Pos A/OptA e Pos B/Opt A funzionano altrettanto bene). Se potete ricevere da un solo satellite, lasciate DiseqC impostato su None. Se fate una qualsiasi modifica, rciordatevi di premere Apply prima di continuare.

Una volta selezionato il satellite sul quale volete fare la ricerca dei canali, premete il pulsante All sulla destra per passare al setaccio tutti i transponders alla ricerca dei canali.

Quest'operazione impiegherà un po' di tempo. Alla fine avrete una lista come questa (per quanto ovvio, sarà molto più lunga - per quest'esempio mi ero limitato alla ricerca su un solo transponder!). I canali in rosso sono criptati, quelli in nero sono invece FTA (free to air, in chiaro). Se ora premete il pulsante Export, tutti i canali verrano scritti nel database dei canali di DVBPortal. Se invece preferite aggiungere solo un numero ristretto dei canali trovati, premete il pulsante Filter:

Qui potete scegliere quali canali volete che vengano mostrati nella lista, solo quelli in chiaro, solo quelli criptati o entrambe.

Potete anche impostare un filtro per tenere solo i canali TV o solo i canali Radio, e così via.



Una volta che avete premuto Export, i canali scelti verranno definitivamente trasferiti al DVBPortal e un messaggio che apparirà sulla parte bassa della finestra di DVBPortal vi presenterà il numero complessivo dei canali che sono stati aggiunti e/o aggiornati.

Registrare

prima di iniziare a registrare, fatte click col tasto destro del mouse e selezionate Options dal menu.

Nel pannello Recording, impostate il percorso Streams su una cartella che disponga di spazio sufficiente per registrare un film (di solito bastano dai 3 ai 5 GB). Se vi dimenticate di fare questo, vi troverete con un assurdo messaggio di errore di cui stenterete a capire il vero significato, quando in realtà è il programma che cerca di dirvi che la vostra cartella per i file in uscita non è valida.

Se usate FAT32 (è il filesystem standard per sistemi operativi Win9x e viene usato malauguratamente anche con molti sistemi Windows XP preinstallati), selezionate Split After per essere certi di non incappare in problemi durante la fase di acquisizione.

Premete quindi OK per tornare alla finestra principale.



Ora potete passare alla registrazione cliccando col tasto destro del mouse e selezionando Record TS. Per fermare in un qualsiasi momento la registrazione, rifate la stessa cosa.

Mentre stiamo visualizzando questo menu sullo schermo, se la stazione TV sta trasmettendo in formato AC3, selezionare l'opzione AC3 dal menu e siete a cavallo. Se non c'è più l'audio dopo che avete selezionato quest'opzione, vuol dire che la trasmissione non sta usando alcun audio AC3.

C'è anche un modo per scoprire se c'è o no un flusso AC3 disponibile: selelezionate Channel Properties dal menu del tasto destro e cercate il numero indicato sotto il campo AC3: se è uno 0, non c'è alcun flusso audio AC3!

Un'ultima cosa: evitate accuratamente di impostare l'audio su mute o di disabilitare il video rendering nel menu che vedete sulla sinistra, visto che questo agisce direttamente anche sull'acquisizione (detto molto semplicemente: disattivando il video rendering non verrà registrato alcun video!).

 

>> INDIETRO

 

 

 

 

 

 

 

Ultima modifica al documento effettuata il 06 febbraio 2004.
Tradotto da babaz il 08 febbraio 2004.