Guida al Bitrate ed alla Risoluzione

Prima di tutto: NON ESISTE UN BITRATE O UNA RISOLUZIONE IDEALE!!!!! Questi settaggi dipendono da cosa vuoi ottenere, risoluzione alta, qualità dell'immagine, etc.

Le basi: Non dovresti più usare DivX3 liscio per codificare i tuoi video. Prima di tutto la qualità non è il massimo e poi la stima sulla dimensione del file è incorretta, difficilmente riuscirai ad ottenere la dimensione che cerchi. Utilizza un buon programma MM4 (Mixed MPEG-4) come FairUse o Nandub / Gordian Knot ed avrai buoni risultati e la dimensione prevista. Nel caso di Nandub dovrai codificare due volte ma i risultati valgono il tempo perso. Per il DivX4 la qualità è già buona in 1 passata, ma è preferibile fare 2 passate.

Altri piccoli elementi: film differenti si comprimono in modo differente. Prendiamo per esempio Matrix. Si comprime incredibilmente bene e puoi ottenere una buona qualità anche su un singolo CD, nonostante la sua durata. Ci sono alcuni film che durano soltato 1h e 30m e vengono sicuramente male usando gli stessi parametri usati per fare la codifica di Matrix in un CD. È per questo che dobbiamo controllare la compressibilità e GordianKnot ti consiglierà la risoluzione più adatta al tuo film.

Il bitrate è misurato in bits/s, che significa bit per secondo. Per determinare quanti bit utlizzerà un sigolo frame, fatemi introdurre un po' di matematica: Ogni filmato ha un certo numero di frame per secondo e questa misura si chiama FPS. Per l'NTSC di solito si usano 23.976fps (frames per seconds) e per il PAL (Europa) si usano 25fps. I film in PAL contengono una versione accellerata del filmato originale (che tra l'altro è 24fps), dureranno di meno della loro versione NTSC. Diremo che un video ha un bitrate di X bits/s. Questo significa che avremo rispettivamente X/23.976 o X/25 bits per frame. Mantenendo lo stesso bitrate, più frame al secondo avremo, meno bits saranno destinati per ogni frame, ed il numero di bit per frame determina essenzialmente la qualità. Inoltre, un frame ha un numero di pixel, altezza per larghezza del frame e maggiore è la tua risoluzione, maggiore sarà il numero di pixel. Quindi se vogliamo comunque stare nel bitrate prescelto ed aumentiamo la risoluzione, avremo meno bit per pixel, questo comporterà perdita di qualità. Se stai pensando di ridurre il framerate, non funzionerà. Se vuoi codificare a 20fps invece di 25fps, il tuo filmato andrà soltanto più lento e durerà di più, dovendolo riprodurre a 20 anzicché 25 frame al secondo, in più dovrai cambiare il pitch dellla traccia audio (dovrai cambiarlo manualmente utilizzando un wave editor). L'altra possibilità è tralasciare un certo numero di frame. È di sicuro fattibile ed otterrai più bits per frame, ma quali frame tralasciare? Se hai decimato il framerate per due, noterai che il spesso il video "salta" e non è di sicuro desiderabile. Quindi lascia sempre stare il framerate.

Alcune regole generali di calcolo. Prima dai un'occhiata all'output resizer in mpeg2avi oppure i valori che usi in FlaskMpeg quando decidi di non ritagliare le bande nere - ricorda: VERAMENTE UN'IDEA SBAGLIATA! :

filmati 16:9: Scegli una risoluzione orizzontale per l'output del video, per esempio 640. Poi calcola il divisore per la Y come segue: 640*9/16=360. Se non è multiplo di 8, arrotonda all'intero più vicino - creerà un piccolo errore ma nulla di tragico.

filmati 4:3: Scegli una risoluzione orizzonatle per l'output del video, per esempio 512. Poi calcola il divisore per la Y come sopra ma rispettando l'aspect ratio del video: 512*3/4=384.

Oppure come farebbero gli ingegneri: mod8(round(risoluzione_orizzontale_desiderata/flag_aspect_ratio_del_sorgente))=0. Per FlaskMpeg puoi soltanto utilizzare dimensioni multiple di 16 quindi sarà mod16(..)=0. Ricorda che TV 16:9 avanzato, TV widescreen avanzato, widescreen anamorfico, significano tutti 16:0; fullscreen, 1:1.33, pan&scan o edizione standard significano 4:3 e così anche letterboxed widescreen. Se non sei sicuro puoi controllare sul catalogo DVD di Amazon DVD, di solito hanno aspect ratio e formato.

>> Indietro

Il ritaglio:

Filmati 1:2.35: Ammettiamo tu voglia una risoluzione di output orizzontale di 640, dovrai calcolare la dimensione finale del video in questo modo: 640/2.35=272.34. Arrotondando al più vicino multiplo di 8 (16 per FlaskMpeg) il risultato è 640x272.

Filmati 1:1.85: Prendiamo una risoluzione di output orizzontale 512. Avremo così una risoluzione verticale di 512/1.85=276.75, arrotondando 512x272.

Oppure come nella formula: mod8(round(risoluzione_orizzontale_desiderata/flag_aspect_ratio_del_sorgente))=0. Ancora per FlaskMpeg questa regola deve essere sostituita con mod16(..)=0.

Fai caso alla differenza tra l'aspect ratio di un film ed il formato TV.

Ci sono un sacco di profili utilizzabili nella GUI di mpeg2avi. Se hai una sorgente PAL, seleziona PAL invece del default NTSC, il checkbox a destra del logo DVD video.

Risoluzioni suggerite (seguono la regola x16 per una compatibilità ottimale)

Filmati 1:2.35: 720x304, 640x272, 576x240, 512x224, 480x208, 400x176

Filmati 1:1.85: 720x384, 640x352, 576x304, 512x272, 480x256, 400x224

Filmati 1:1.33: 720x544, 640x480, 576x432, 512x384, 480x368, 400x304

>> Indietro