CCE & IfoEdit

CCE è conosciuto come uno dei migliori encoder MPEG-2 che ci sia e ho recentemente mostrato in un' altra guida che può creare qualità simili al DVD con bitrates sufficientemente bassi da contenere 2 film interi su un DVD-R. Ma, nella ricerca del miglior backup DVD possibile, la gente vuole generalmente conservare i contenuti extra e i menu, ma rieditarli non e' così semplice specialmente quando si ha a che fare con DVD dalla struttura complessa.

Questo processo e' stato di massima sviluppato da gente e moderatori nei miei forum sui DVD e ad oggi è possibile ricreare perfettamente anche titoli piuttosto complessi. Tutto ciò richiede tanto lavoro manuale e buona conoscenza delle DVD basics e dovrete investire una considerevole quantità di tempo e imparare a gestire un'impressionante quantità di programmi. Questa guida vi insegna come ricreare un titolo multi PGC che contiene differenti formati audio in differenti PGC (un altro livello di complessità). In questa guida useremo Sonic Scenarist (la madre di tutti gli strumenti di authoring DVD) ma dovrebbe esser possibile utilizzare anche Maestro anche se la guida di questo non copre la materia come questo documento. Se non avete bisogno di sottotitoli, tracce audio multiple e se il vostro progetto contiene solo un PGC, potete usare un progamma di authoring più semplice allo step 4 (e naturalmente saltare lo step 3 se non avete sottotitoli) e continuare con lo step 5 e il resto. Se siete anche interessati alla ricodifica degli extra, c'è una guida aggiuntiva che usa un diverso DVD come sorgente e si focalizza principalmente sugli extras (così dovrete leggere anche questa guida).

Per questa guida avrete bisogno dei seguenti software:

IfoEdit
ImgTool
IfoUpdate
Scenchap
Subrip
ChapterXtractor
Scenarist

Indice dei contenuti

1: Preparation
2: Encoding
3: Subtitles
4: Re-author
5: Merge the Scenarist files into your project
6: Make the disc regionfree
7: Remove User option prohibitions
8: Final sector adjustments
9: Burn the DVD

 

Step 1: Preparazione

In questa guida metteremo il DVD-9 Training Day, R2 del peso totale di 7.5 GB, su un singolo disco DVD-R. Questa edizione del film contiene 3 tracce per le lingue, una traccia di commento, PGC multipli nel VTS principale del film che ha diverse tracce audio rispetto al film, 20 tracce per i sottotitoli e una gran quantità di contenuti extra. Se questo non vi spaventa, o non sapete di cosa sto parlando, allora fareste meglio ad imparare prima le DVD-R basics, oppure rimasterizzate The Matrix a colazione, nel qual caso non saprete che farne di questa guida ;) Questo Training day sta per portarvi molto lontano nella terra dei DVD-R e vedrete cose che non avete mai visto prima. Ma se vi atterrete al percorso dovreste arrivare dove volevate.

Per cominciare, ecco il contenuto delle directory del DVD:

29.03.2002 03:47 16'384 VIDEO_TS.BUP
29.03.2002 03:47 16'384 VIDEO_TS.IFO
29.03.2002 03:44 1'968'128 VIDEO_TS.VOB
29.03.2002 03:46 30'720 VTS_01_0.BUP
29.03.2002 03:46 30'720 VTS_01_0.IFO
29.03.2002 03:44 0 VTS_01_0.VOB
28.03.2002 04:18 1'073'739'776 VTS_01_1.VOB
28.03.2002 04:18 58'195'968 VTS_01_2.VOB
29.03.2002 03:47 79'872 VTS_02_0.BUP
29.03.2002 03:47 79'872 VTS_02_0.IFO
29.03.2002 03:45 8'607'744 VTS_02_0.VOB
28.03.2002 04:20 1'073'739'776 VTS_02_1.VOB
28.03.2002 04:21 1'073'739'776 VTS_02_2.VOB
28.03.2002 04:22 881'936'384 VTS_02_3.VOB
28.03.2002 04:23 1'073'739'776 VTS_02_4.VOB
28.03.2002 04:24 1'073'739'776 VTS_02_5.VOB
28.03.2002 04:25 1'073'739'776 VTS_02_6.VOB
28.03.2002 04:25 39'243'776 VTS_02_7.VOB
29.03.2002 03:47 20'480 VTS_03_0.BUP
29.03.2002 03:47 20'480 VTS_03_0.IFO
29.03.2002 03:45 0 VTS_03_0.VOB
28.03.2002 04:26 658'708'480 VTS_03_1.VOB

VTS_02 è ovviamente l'insieme principale dei VTS del film e il nostro primo obiettivo sarà di ridurne considerevolmente la dimensione. Alla fine tutto l'insieme VTS_02 era solo 2.57GB, sufficientemente piccolo da entrare sul DVD con il resto dei files senza ulteriori re-encoding. Ora, prima di cominciare a preoccuparsi di calcoli sul bitrate, suggerisco la seguente regola a spanna: Encodate il VTS principale del film insieme agli extra che può contenere, ad un livello di qualità che giudicate accettabile. Se gli extra non ci entrano eliminateli o re-encodateli. Se pensate di seguire questa guida, encodare un paio di extra aggiuntivi non dovrebbe essere troppo fastidioso.

Dovete rippare su hard disk tutto tranne i VOB principali del film (VTS_02_1.VOB, VTS_02_2.VOB up to VTS_02_7.VOB) nel modo file di DVD Decrypter (premendo F si passerà al modo file, poi selezionate tutti i files meno i su menzionati e premete il pulsante rip).

Step 2: Encoding

Per prima cosa diamo un'occhiata al VTS_02. Aprite DVD Decrypter e premete I per passare al modo IFO parsing.

Come possiamo vedere sulla sinistra, VTS_02 ha 4 PGC. A giudicare dalla lunghezza potrete dire con certezza che PGC_1 è il film. PGC_2 è il logo WB, PGC_3 il trailer e PGC_4 è un'inutile immagine nera che terremo, non si sa mai.

Ora, dovete rippare ogni PGC separatamente e fareste meglio a mettere ogni PGC nella sua directory separata cosicchè non possiate mischiarle nel procedimento seguente. DVD Decrypter esegue il processo molto semplicemente, basta cliccare sul PGC appropriato e premere il pulsante DVD -> HD. Se volete saperne di più su DVD Decrypter esiste una guida dettagliata che spiega tutto quello che volete sapere sul programma.

Una volta rippati tutti i PGC, è ora di ri-encodare lo stream video di ciascun PGC separatamente. CCE è il miglior programma per farlo. Prima di iniziare magari avrete voglia di ripensare alla strategia di ri-encodare ogni PGC. Ovviamente volete ri-encodare il film, ma i 12 secondi del logo non varrebbero lo sforzo. Nel nosro esempio ho ri-encodato sia il PGC1 che il PGC3 e lasciato gli altri due come erano. Nel caso vogliate tenere un PGC così com'è, abilitate Stream Processing in DVD Decrypter prima di rippare (cliccate sul tab Stream Processing e checkate Enable Stream Processing), selezionate poi la traccia video e accertatevi che Demux sia checkato, poi ripetetelo per ogni stream audio.

E mentre siete ancora in DVD Decrypter potete usarlo per scoprire altro sullo stream audio e le loro posizioni nei VOB. Per farlo selezionate un PGC e cliccate sul tab Stream Processing:

questo è il mio PGC_1. Ho tre tracce audio a 6 canali (6ch ..NdT) e una a 2 canali (commenti del regista).


Poi abbiamo il PGC_2:

Come potete vedere, ha una traccia audio a 6 canali e una a 2 canali. La cosa curiosa è che la traccia 2ch ha lo stesso stream ID (0x83) della traccia 2ch nel PGC_1. Annotatevi lo stream ID di ogni traccia in ciascun PGC. In questo esempio il PGC_3 ha una traccia audio a 2 canali con stream ID 0x84 e il PGC_4 non ha affatto tracce audio.


Step 3: Sottotitoli

Subrip può uscire direttamente nel formato di Scenarist quindi è la scelta ideale per l'operazione.

Step 4: Re-author

Come menzionato prima, useremo Scenarist visto che accetta tracce audio e sottotitoli multipli. Maestro è un'altra soluzione possibile.

La prima cosa che dovrete fare è creare un nuovo progetto nel Project wizard. E' piuttosto semplice. Impostate un nome per il progetto, il formato TV (PAL o NTSC a seconda della sorgente), l'aspect ratio (la maggior parte dei DVD sono in 16:9, spesso è scritto sul retro del DVD e quando avete creato il progetto in DVD2AVI avete annotato quel valore). Successivamente ci sono i colori di conversione dei colori. Siate sicuri che siano impostati come mostro qui:

Il passo sucessivo riguarda di nuovo i sottotitoli:

Controllate che E2 e E1 siano impostati come riportato qui e che E2 sia impostato a 0% e E1 a 100%. Il P color è il colore del font dei sottotitoli, selezionate il colore che preferite. Come potete vedere ho scelto il giallo, ma molti preferiscono il bianco. Controllate anche che lo slider stia al 100%. Ultimo ma non meno importante impostate Bg su bianco e 0%.






Una volta che il progetto è stato creato drag&drop i vostri files video e audio nella parte inferiore della schermeta. Scenarist controllerà la conformità dei files.

Qui potete vedere una parte del mio progetto. Ho 4 files m2v, uno per ogni PGC, 3 tracce audio 5.1 per il PGC_1 insieme ad una traccia 2.0 per lo stesso PGC, una traccia 5.1 e una 2.0 per il PGC_2, una traccia 2.0 per PGC_3 e nessuna per il PGC4.

Forse avete notato il file audio 2_0_dummy.E' una particolarità per alcuni DVD.

Scenarist usa il primo PGC come riferimento per gli altri PGC che create. Quando si arriva all'audio, questo significa che gli stream audio degli altri PGC oltre al primo devono coincidere con la corrispondente traccia audio del primo PGC. Nel nostro esempio, il secondo PGC ha 2 tracce audio, una a 6 canali e una a 2. Se aggiungeste solo quella a 6 canali e poi quella a 2ch al PGC2, non riuscireste a compilare il progetto. Il secondo PGC deve avere la traccia audio 2ch come quarta traccia (dandole l'ID 0x83 come nel DVD originale). Per ottenere questo dobbiamo lavorare con le tracce audio dummy, tracce AC3 molto piccole e fondamentalmente inutili che ci aiutano ad esser sicuri che le tracce audio siano posizionate nell'ordine supportato da Scenarist. Dato che Scenarist prende il PGC1 come riferimento, dovremmo farlo anche noi. Siccome il PGC2 richiede che la traccia AC3 a 6ch sia in prima posizione e che la traccia traccia AC3 a 2ch sia in quarta posizione, abbiamo bisogno di due tracce AC3 a 6ch dummy. Per esser sicuri che le tracce dummy AC3 abbiano lo stesso identico formato, le ho semplicemente create dalla prima traccia AC3 a 6ch del PGC1 e dalla traccia AC3 a 2ch sempre del PGC1, che mi hanno dato due tracce AC3 dummy che ho poi importato in Scenarist. BeSliced rende la generazione di files dummy veramente semplice, per questo lo ho usato.

Ultima nota su questo espediente: è ovviamente necessario solo se avete una struttura delle tracce audio come mostrato all'inizio dello Step 2. Se tutti i PGC hanno la stesso formato del canale AC3 alla stessa posizione, o se non hanno proprio PGC multipli, non c'è bisogno di dummy AC3.


Nella finestra destra della parte inferiore della schermata, Scenarist mostrerà i risultati del controllo di conformità ed eventuali errori quando importerete gli assets. Poi doppio-cliccate su uno degli assets importati (in Scenarist gli oggetti audio o video sono chiamati assets) per vederne le proprietà:

Se la sorgente è NTSC dovete impostare Drop Type su Drop frame per OGNI asset (incluso l'audio anche se l'audio non ha framerate).

I progetti PAL non hanno bisogno di questo passaggio.





Una volta importati tutti i files, cliccate sul tab del Track Editor e drag&drop il file video del film sul track editor. Ci sarà un rettangolo grigio scuro nella zona principale dela finestra che rappresenterà la traccia. Se avete PGC multipli, aggiungete anche gli streams video corrispondenti agli altri PGC. Nel mio esempio ho 4 streams video da aggiungere. L'ultimo è molto piccolo e quando lo drag&drop mi si apre la finestra seguente:

Qui scelgo Still show.






Una volta create tutte le tracce, dovete esportare il progetto in uno script così da poter aggiungere tutti i capitoli automaticamente (a meno che non vogliate aggiungere tutti i 30 e più capitoli manualmente copiando e incollando i timecodes da ChapterXtractor ;). Per far questo selezionate File – Export.

Scegliete un nome per lo script e assicuratevi che Export to Script sia checkato, poi premete OK. Ora potete chiudere Scenarist per il momento.






Aprite ScenChap e drag&drop il file .scp che avete appena esportato, in ScenChap.

Per ogni traccia creata in Scenarist si aprirà un nuovo tab con il nome della traccia.

Ora è tempo di aprire ChapterXtractor.




Caricate l'appropriato file IFO (in questo caso VTS_02_0.IFO) e cliccate sul tab Formats. Definite un nuovo preset come segue:

Assicuratevi di usare la stringa format appropriata: %hh:%mm:%ss;%ff (copiate e incollate quella per non sbagliare) e salvate il preset con un nuovo nome per un futuro utilizzo. Poi dovete essere sicuri di selezionare il giusto timebase:

Per il PAL il FPS Rate deve essere 25000, per l' NTSC 29700. Il titolo finalmente vi permette di selezionare il PGC appropriato. Nel mio caso PGC1 ha 28 capitoli. Una volta selezionato il preset di Scenarist, copiate e incollate tutto quello che è mostrato nel riquadro principale, nel tab adeguato in ScenChap. Ecco un esempio di quello che dovete copiare e incollare:

00:00:00;00
00:03:45;01
00:07:43;17
00:11:50;21
00:15:00;02
00:19:46;10

Selezionate poi il titolo 2 in ChapterXtractor, una volta ancora copiate tutto quello che viene fuori nella schermata principale e incollatelo nel tab appropriato in ScenChap. Normalmente solo il primo PGC è diviso in capitoli ma accertatevi se è questo il caso particolare del vostro progetto.

Copiati e incollati tutti i capitoli in ScenChap premete il pulsante Insert Chapters.

Ora potete avviare di nuovo Scenarist. Nel Project Manager create un nuovo progetto basato sullo script appena creato:

New from Script... sarebbe il pulsante giusto da cliccare qui.













A questo punto arriverete a questo:

Accertatevi che Import from Script sia checkato, selezionate il file .scp con i capitoli e non dimenticate di impostare lo Scenarist file (quel file verrà creato dallo script) e premete OK.






Una volta che Scenarist ha creato il progetto, potete tornare al Track editor e vedrete che tutti i capitoli sono stati già impostati.

Ora dovete aggiungere i canali audio e i sottotitoli. Per prima cosa aprite la traccia corrispondente al PGC1:

Ora drag&drop i canali audio dalla finestra dei dati (in basso a sinistra dello schermata) verso la traccia, uno per uno e nell'ordine corretto.

Se ricordate, la traccia 1 era English, track 3 Spanish e track 4 la traccia del commento.

Non dimenticate di impostare la Lingua per ciascuna traccia. Di nuovo dobbiamo parlare dei files dummy AC3. Dato che il nostro PGC3 ha una singola traccia 2ch AC3 con ID 0x84, vuol dire che ogni PGC con tracce audio (i PGC senza audio non contano) deve avere una traccia 2ch AC3 con ID 0x84. Visto che abbiamo già 4 tracce AC3 (con ID 0x80 fino a 0x83) dobbiamo aggiungere una traccia dummy AC3 come segnaposto per lo stream 0x84 (se non lo facessimo non potremmo avere una traccia AC3 con stream ID 0x84 nel PGC3). Siccome la traccia dummy è solo di 1KB è un piccolo prezzo da pagare perchè il prodotto finale funzioni correttamente anche sugli “standalone” (lettori da tavolo ..NdT)


Poi è ora di importare le tracce dei sottotitoli.

Premete il pulsante blue mostrato sotto (sopra? NdT) (il primo da destra).

Qui selezionate il vostro script dei sottotitoli poi premete Start e ancora OK per iniziare ad importarli.

Se riceveste avvertimenti (warnings) riguardanti improper resolutions immagino non abbiate seguito i miei consigli nella sezione della guida sui sottotitoli ed è ora di tornarci ;)



Come sempre potete vedere lo stato di questa operazione nel riquadro in basso a sinistra.

Se riceveste errori come questi

non c'è niente di cui preoccuparsi. Significa semplicemente che se scegliete un certo capitolo e avete i sottotitoli che iniziano prima del capitolo e finiscono dopo il capitolo, quel sottotitolo non verrà mostrato se mandate avanti veloce fino a quel punto (ma se guardate il film normalmente verranno comunque mostrati... il DVD originale avrà lo stesso comportamento).


Non dimenticate di selezionare la lingua del sottotitolo adeguata a assicuratevi che entrambi W e L siano selezionati. Alla fine il nostro PGC1 apparirà così:

Ora potreste chiedervi cosa accadrà alle ulteriori 17 tracce sottotitoli. Onestamente non penso che nessuno affronterà il lungo procedimento per i sottotitoli 20 volte per un solo titolo DVD. Ma il prodotto finale funzionerà a dispetto della mancanza dello stream dei sottotitoli e se selezionate uno stream che non c'è non succederà niente (non otterrete nessun sottotitolo). Se vi infastidisce il fatto che siano elencati questi canali sottotitolo mancanti, potreste eliminare le tracce sottotitolo mancanti una volta che avete unito l'output di Scenarist e i file rimanenti (dopo lo Step 5).


Ora che la prima traccia è completa aprite la seconda traccia nel track editor. Prima di ciò consiglio un controllo di qualità.

Mentre avete ancora aperta la prima traccia nel track editor, andate alla finestra di simulazione (simulation window) premendo il quarto pulsante da sinistra nella barra dei pulsanti principale.

A questo punto usate i controlli della timeline per avanzare nel film fino ad un punto dove potete vedere i sottotitoli nella finestra di preview.

Come potete vedere il sottotitolo è blu, non il colore del sottotitolo prescelto. Sebbene ci siano i controlli del colore giusto sotto alla finestra di preview, questi non sembrano apparentemente avere effetto dato che i valori si resettano di nuovo. Abbiamo comunque un'indicazione ed è il colore blu. Ora chiudete la finestra di simulazione e selezionate Settings – Color palette.







Ora premete Add per creare una nuova palette, poi cambiate color 1 (il blu come nel sottotitolo) nel colore che volete per i sottotitoli. Per esempio se cliccate sul primo colore e lo impostate su bianco, tutti sottotitoli saranno bianchi.

Dopo il controllo della qualità potete procedere con sicurezza creando le altre tracce.








Come affontato prima, abbiamo una traccia audio 6ch con ID 0x80 (il che significa che è la prima) quindi aggiungete prima questa, poi dobbiamo creare due tracce dummy 6ch visto che la successiva traccia reale ha ID 0x83. Drag&drop la vostra dummy AC3 6ch due volte e aggiungete la traccia 2ch reale e un'altra traccia dummy – questa volta usate la traccia dummy AC3 2ch come abbiamo fatto per il PGC1 per completare l'insieme delle tracce audio.

Visto che non ci sono sottotitoli per il PGC2 possiamo procedere con la terza traccia nel Track manager.






Qui abbiamo solo una traccia AC3 reale ovvero una 2ch con ID 0x84. Per far sì che quest'ultima riceva il corretto ID dobbiamo aggiungere quattro tracce dummy. Siccome PGC1 ha 3 tracce AC3 6ch e poi 2 tracce AC3 2ch, prima aggiungiamo 3 tracce dummy 6ch, una traccia dummy 2ch e alla fine la traccia AC3 reale. Al solito controllate che tutte le tracce abbiano la lingua corretta impostata.









Dato poi che PGC4 non contiene audio non c'è bisogno di ulteriore procedimenti per l'ultima traccia nel Track editor. Ora andate allo Scenario editor. In basso a sinistra potete selezionare il tab Tracks così da mostrare le vostre tracce:

La prima cosa da fare è aggiungere 3 titoli alla cartella VTS esistente. Potete farlo con un click destro sulla cartella VTS_1 (è quella con un disco dorato sopra) e selezionando Add title:

Mantenete i nomi di default che vi vengono proposti. Una volta che avete 4 titoli, drag&drop le tracce su quelle cartelle con il titolo. Track1 (PGC1) va in Title 1, la seconda traccia (PGC2) va in Title 2, ecc. Alla fine il vostro scenario dovrebbe risultare così:

Ogni volta che drag&drop una traccia su una cartella Title, un simbolo PGC sarà creato. Come potete vedere ora abbiamo esattamente 4 PGC, tanti quanti ne aveva l'originale.

Appena finito andate al Layout editor, selezionate DVD Video come tipo di progetto, selezionate una directory per l'output (accertatevi che ci sia spazio sufficiente.. prima Scenarist multiplexerà tutto il che occuperà tanto spazio quanto il progetto già ne occupa, poi creerà i file VOB e IFO che occuperanno di nuovo altrettanto spazio).

Ultimo non per importanza, checkate l'opzione a destra (sinistra?..NdT) di Create DVD Video e impostate il sector size a 2048 bytes. Creare un' immagine (Create Disc Image) non è necessario così non dovete checkarlo. Premete Start per iniziare la compilazione. Prendetevi un caffè o altro perchè ci metterà un pò. Una configurazione RAID può essere utile per questa operazione perchè richiede molte risorse I/O (it's very I/O demanding).

Appena finito troverete una directory VIDEO_TS e una AUDIO_TS nella directory radice del DVD impostata prima. Potrete riprodurre i file come descritto nella guida HD playback guide per controllare se tutto funziona come desiderato. Il film non avrà nè menu nè altro, ma dovrebbe avere tutti i sottotitoli e i canali audio che volevate.

Step 5: Unire i files Scenarist nel vostro progettoMerge the Scenarist files into your project

Da ora potreste pensare che la parte dura sia passata e avete ragione. Tuttavia, meglio non affrontare questo step prima di andare a letto perchè richiederà la vostra piena concentrazione ed è veramente facile incasinare le cose.

Scenarist ha creato i seguenti files quando ha compilato il progetto:

17.07.2002 12:15 6'144 VIDEO_TS.BUP
17.07.2002 12:15 6'144 VIDEO_TS.IFO
17.07.2002 12:15 75'776 VTS_01_0.BUP
17.07.2002 12:15 75'776 VTS_01_0.IFO
17.07.2002 12:17 1'073'682'432 VTS_01_1.VOB
17.07.2002 12:19 1'073'709'056 VTS_01_2.VOB
17.07.2002 12:21 698'710'016 VTS_01_3.VOB

Visto che il film era nel VTS_02 sul DVD originale dovete rinominare i files VTS_01 in VTS_02. Dopo averlo fatto dovreste avere i seguenti files:

17.07.2002 12:15 6'144 VIDEO_TS.BUP
17.07.2002 12:15 6'144 VIDEO_TS.IFO
17.07.2002 12:15 75'776 VTS_02_0.BUP
17.07.2002 12:15 75'776 VTS_02_0.IFO
17.07.2002 12:17 1'073'682'432 VTS_02_1.VOB
17.07.2002 12:19 1'073'709'056 VTS_02_2.VOB
17.07.2002 12:21 698'710'016 VTS_02_3.VOB

Dallo Step 1 abbiamo i seguenti files originali direttamente dal DVD:

17.07.2002 12:35 16'384 VIDEO_TS.BUP
17.07.2002 12:35 16'384 VIDEO_TS.IFO
16.07.2002 23:39 1'968'128 VIDEO_TS.VOB
17.07.2002 12:35 30'720 VTS_01_0.BUP
17.07.2002 12:35 30'720 VTS_01_0.IFO
16.07.2002 23:39 0 VTS_01_0.VOB
16.07.2002 23:43 1'073'739'776 VTS_01_1.VOB
16.07.2002 23:43 58'195'968 VTS_01_2.VOB
17.07.2002 12:35 79'872 VTS_02_0.BUP
17.07.2002 12:35 79'872 VTS_02_0.IFO
16.07.2002 23:43 8'607'744 VTS_02_0.VOB
17.07.2002 12:35 20'480 VTS_03_0.BUP
17.07.2002 12:35 20'480 VTS_03_0.IFO
16.07.2002 23:43 0 VTS_03_0.VOB
16.07.2002 23:45 658'708'480 VTS_03_1.VOB

Ora copiate VTS_02_1.VOB, VTS_02_2.VOB e VTS_02_3.VOB tra questi files. NON copiate anche i files IFO!

Ora avviate IfoUpdate.

Ora selezionate il file IFO originale (ovvero il VTS_02_0.IFO che avete rippato con DVD Decrypter), il file IFO Authored (ovvero il VTS_01_0.IFO che Scenarist ha generato e che avete rinominato VTS_02_0.IFO) e indicate un percorso e il nome del file per il file di backup (in caso qualcosa vada male potete prendere quel file e sovrascrivere il file elencato in Original IFO Path).



 

Poi configurate le opzioni come segue:

Ora premete Update IFO. Una volta fatto siete praticamente pronti per la masterizzazione. Tuttavia, forse vorrete togliere alcuni divieti per gli utenti (come il fatto di non essere in grado di cambiare la traccia audio dal bottone sul telecomando mentre si guarda il film) , rendere il disco region free, o eliminare sottotitoli e canali audio che non avete incluso nel progetto re-authored. Potete trovare tutti questi Steps qui.

Questo documento è aggiornato al 17 Febbraio 2003 e tradotto il 13 Marzo 2003