Guida al QuEnc

Che cos'è questo QuEnc? Un aaltro dei fantastici progetti di Nic. Sviluppato su ffmpeg, QuEnc è un encoder MPEG-2 di facile utilizzo, completamente gratuito e capace di raggiungere una qualità sorprendentemente elevata (no, non supera il CCE SP, ma considerate che esite una differenza di prezzo di 1.900 dollari fra i due...). E' dotato di una notevole velocità per un encoder MPEG-2, ma dal momento che è appunto un vero e proprio "encoder" e non un semplice motore di transcodifica (tipo quelli utilizzati nei vari DVDShrink, DVD2One e via dicendo... ndT) significa che non riuscirete a completare il vostro lavoro di codifica in 20 minuti, ecco... QuEnc, trattandosi di un programma davvero molto semplice, gestisce esclusivamente file script di AviSynth in entrata. Considerando che in ogni caso AviSynth viene utilizzato da moltissime persone, questo fatto non costituisce un problema in sè e per sè, giusto? E se per voi lo fosse, beh... imparerete ad affrontarlo grazie a questa guida!

Per seguire la guida avrete bisogno di questi programmi:

QuEnc
AviSynth
DVD2AVI (se partite da una sorgente già MPEG-2)

Step 1: Creare un progetto con DVD2AVI

DVD2AVI vi permette di fare il frameserving (ovvero di "aprire" in lettura...ndT) di un file video verso tutte quelle applicazioni che, di per sè, non sarebbero in grado di aprire direttamente un flusso MPEG-2. Ora create un file di progetto di DVD2AVI per l'uso che ne faremo in seguito quando dovremo fare del frameserving.

Step 2: Creare uno script di AviSynth

Se non vi siete mai cimentati nella creazione di uno script di AviSynth, e la sola parola "script" vi terrorizza ... non temete, è più semplice di quanto possiate pensare. La prima cosa da fare è lanciare il Notepad di windows. Quindi fate copia incolla di queste due righe:

LoadPlugin("C:\PROGRA~1\GORDIA~1\mpeg2dec3dg.dll")
mpeg2source("D:\DVDs\movie.d2v")

Quello che avete appena "creato" è uno script di base per fare il frameserving del vostro progetto DVD2AVI verso un'applicazione che legge il file script di AviSynth. Salvatelo con nome movie.avs, e apritelo col vostro riproduttore multimediale (media player). Se non ci sono strane complicazioni, vi troverete a visionare il vostro film sia pur senza audio. Se non dovesse funzionare vuol dire che il percorso di sistema indicato nella prima linea non è corretto: deve puntare al file MPEG2Dec3dg.dll che viene distribuito con AviSynth.

Se avete la necessità di effetuare una procedura di IVTC (è spiegata in dettaglio nella guida al DVD2AVI linkata qua sopra...) avrete bisogno di uno script di AviSynth più articolato e strutturato attorno a decomb. Potete leggere di tutto e di più sul Decomb qui. E assicuratevi di eliminare qualsiasi riferimento a comandi di Resize (ridimensionamento) dal vostro script quando tornate indietro!

Fino a questo punto ho dato per scontato che la vostra sorgente avesse risoluzione DVD (720x480 per NTSC, 720x576 per PAL). Se non fosse così, è opportuno che si proceda al ridimensionamento del video nella giusta risoluzione. Se stiamo lavorando su un flusso DVB che non ha l'esatta risoluzione DVD avrà perlomeno esatta la risoluzione verticale, quindi tutto ciò dobbiamo fare è stirarlo in orizzontale.
Per ridimensionare è sufficiente aggiungere questa linea alla *fine* del vostro script AviSynth:

BicubicResize(720,480,0,0.5)

(rimpiazzate il 480 con 576 se state lavorando su materiale PAL).

E che fare se la vostra sorgente è un file .avi? In questo caso il vostro script sarà diverso e inizierà con:

AviSource("c:\movies\somemovie.avi")

Ma non basta. Il vostro file .avi avrà con tutta probabilità una risoluzione non standard DVD e quindi dovremo ridimensionarlo.

Step 3: Codificare

Se lanciate QuEnc la prima impressione potrebbe essere di ... smarrimento. L'aspetto rossastro non è la scelta più popolare ma potete cambiarlo subito cliccando sul pulsante Advanced Options.

Per cambiare l'aspetto del programma cambiate i 4 colori nella sezione GUI Appearance (sono richiesti i codici HTML in stile esadecimale-RGB per identificare i colori!), oppure limitatevi a cliccare sul pulsante Grey (a mio modesto parere il programma ha un aspetto molto migliore in grigio). A questo punto iniziamo il lavoro vero e proprio.

Force Closed GOP non dovrebbe venir usato a meno che non stiate creando del materiale compresso per un DVD multinagolo (e solo le parti relative al multiangolo avrebbero comunque bisogno di questa funzione). Lasciate la GOP Size a 12 (standard DVD).

Lasciate deselezionata la funzione KVCD "Notch" Matrix (a meno che non vi sentiate coraggiosi - ho un preconcetto innato verso tutto quello che ha un prefisso (K, S, X...) davanti alla sigla VCD!) e mantenete il valore di Max B-Frames a 2 (il più bravo della classe - CCE SP - usa questo valore e credo che gli sviluppatori di CCE sappiano quello che fanno).

Abbiamo quindi la parte relativa all'aspetto di proprozionalità. Se la vostra sorgente è un DVD a 16:9 lasciate 16:9 Aspect Ratio altrimenti mettete 4:3 Aspect Ratio.

Premete quindi Apply per tornare alla finestra principale.



La prima cosa da fare è selezionare il Source AVS File. Cliccate sul pulsante [...] e selezionate il file script che avete creato in precedenza. No, ve lo ripeto per l'ennesima volta, non potete caricare direttamente un file .AVI!
Il campo Destination M2V File verrà integrato automaticamente dal programma usando lo stesso percorso e lo stesso nomefile della sorgente, ma potete cambiarlo a vostro piacimento.

Selezionate quindi MPEG-2 se non lo fosse di già. Impostate il valore Bitrate a quello che è necessario per il vostro lavoro. Se non aveste di già calcolato il bitrate medio da inserire, eccovi una procedura semplice ed efficace per farlo ora: 9800 - il bitrate audio globale (!). A titolo d'esempio se avete 1 traccia audio AC3 2.0 (stereo a 192kbit/s) e 2 tracce audio AC3 5.1 (multicanale da 384kbit/s ciascuna) avrete un bitrate massimo di 9800 - (1*192) - (2*384) = 8840 kbit/s. Se non conoscete il bitrate di una determinata traccia audio potete aprirla con un player DVD software qualsiasi e attivare le informazioni a video di cui normalmente dispone.

Selezionate Use VBR (altrimenti al video verrà applicato un bitrate costante - che NON è una buona cosa per quello che vogliamo fare) e selezionate pure High Quality.

Usare la funzione Trellis Quant può migliorare la qualità finale, ma riduce al contempo la velocità di codifica. In conclusione attivate 2 Pass Encoding per eseguire una codifica a due passate (maggior qualità e miglior ditribuzione del bitrate... ndT).

Ora quel che resta da fare è cliccare sul pulsante Encode.

Step 4 Codificare l'audio (solo per file AVI)

[sezione da completare: l'estrazione dell'audio avviene con VirtualDubMOD e la codifica è perfezionata col classico BeSweet].

Step 5: Authoring

Ora potete usare il programma che preferite per effettuare l'authoring del DVD.

 

Questa guida è stata aggiornata il 03 maggio 2004
Tradotta da babaz il 07 maggio 2004