Variare la codifica di un DVD

Per prima cosa devi creare una lista dei tuoi files VOB.Eccoti un esempio:
Apri il Notepad e scrivi

CFFL
VTS_01_1.VOB
VTS_01_2.VOB
VTS_01_3.VOB
VTS_01_4.VOB
VTS_01_5.VOB
VTS_01_6.VOB


La prima riga deve contenere solamente la sigla CFFL, quindi inserisci un elenco dei files VOB in ordine numerico (nell'esempio ci sono 6 files). Salva l'intera lista come movie .cffl: assicurati di selezionare Tutti i File, altrimenti il Notepad, di default, creerà un file con estensione .txt (e nel caso in cui il tuo explorer sia settato in modo da nascondere l'estensione dei tipi di files conosciuti, tu vedrai movie.cffl, ma in realtà il file sarà chiamato movie.cffl.txt e non ti sarà mostrato quando vorrai aprirlo con ReMpeg2, perchè ReMpeg2 cerca files con estensione cffl).

(Nel caso in cui il file movie.cffl non sia salvato nella stessa cartella in cui si trovano i files VOB, quando lo si compila bisogna specificare il percorso completo di quest'ultimi, esempio: c:\VIDEO_TS\VTS_01_1.VOB, NDT)

Adesso apri ReMpeg2

Clicca su Open e seleziona il file movie.cffl precedentemente creato. ReMpeg2 ora analizzerà tutti i files VOB e tu vedrai molti dati scorrere nella finestra Log. Appena fatto creerà un file movie.cffl.vinf, che è un file contenente numerosi dati riguardo il tuo flusso video ( e la prossima volta che caricherai i files leggerà quest'ultimo piuttosto che ripetere l'analisi).

Ora parleremo di calcolo di bitrate. Se non capisci quello che tratteremo qui sotto, puoi riccorrere ad un'alternativa più semplice, cioè al DVD-R calculator.

Diamo un'occhiata a quello che abbiamo qui: un bitrate medio di 5490000 bit/s.

Noi vogliamo ottenere 4,37 GB per sistemare l'intero film in un unico DVD-5. Sottraiamo la grandezza dei VOB per gli extra, i menù e i files ifo dalla dimensione totale. Nel nostro caso gli extra occupano solamente 7,5 MB, che lasciano 4'692'135'680 bytes al film principale.


La dimensione dei files VOB principali del film al momento è di 5'141'125'120 bytes, mentre il flusso video attuale occupa 4'706'988'750 bytes (moltiplica la lunghezza per il bitrate medio (lenght e avg. bitrate, nella finestra di ReMpeg2, NDT) e dividi per 8 per convertire da bits a bytes). In questo modo ci rimangono 434'136'370 bytes per il flusso audio, per i sottotitoli e per i navigational packets dei files VOB. Se sottrai questa cifra dal nostro spazio libero rimanente (4,37 GB-7,5 MB) noi otteniamo 4'257'999'310 bytes per il nuovo flusso video. Dividi questo numero per la dimensione del flusso corrente per ottenere il fattore di riduzione del bitrate.
Nel nostro caso abbiamo 0,904 che significa che il nuovo flusso video deve avere un bitrate pari al 90,4% del bitrate originale per entrare nel nostro DVD.
Passiamo adesso alla schermata Options di ReMpeg2.

Usa la barra scale factor per settare l'esatto fattore di riduzione (nel nostro caso 90%). Ti sarà mostrato il bitrate medio risultante per il fattore di riduzione selezionato. Non c'è bisogno di limitare il massimo bitrate.

Se vuoi puoi cambiare il bit allocation per tipi di frames, io lo lascio di default.


Quindi seleziona la risoluzione in uscita. Per i DVD sono valide solamente le coppie 352x e 720x (non puoi usare 480x).


Spunta la casella match source nel riquadro Frame Mode, per preservare la struttura dell'originale.

Quando tutto è settato torna alla schermata principale e premi Encode.


Sfortunatamente ReMpeg2 è veramente lento, quindi trovati qualcos'altro da fare fino a che la variazione della codifica non sia finita. Appena fatto ti ritroverai un file video .m2v.

>> BACK