Encoding con Nandub (Errori ortografici di: KaiouSama ^_^)

SBC è un metodo a 2 passi, il primo passo encoda il tuo film al massimo bitrate permesso dal DivX (6000kbit/s) ed analizza vari parametri dell' output. Tra questi la "qualità" che è scritta nei bits 1-5 di ogni frame. Questo crea possibili valori tra 0 e 32. Questo valore è il livello di compressione che il codec userà per il frame, tipo 2x o 3x, ed è proporzionalmente correlato alla dimensione del frame (più alto è il numero meno spazio occuperà il frame). Genralmente si usano valori tra 2x e 32x, poiché il decoder non legge frames compressi a 1x. Fast Motion usa solo valori uguali e superiori a 5x cosicchè viene preservata la qualità che non serve molto per le scene in high motion, mentre il low motion parte dalla migliore qualità offerta dal 2x. Ma chiaramente, non saranno usate queste impostazioni di compressione (i valori di minima compressione sclelti NDT) per tutti i frames perchè significherebbe solo un eccessivo uso di bitrate. Altre informazioni registrate sono la dimensione dei frames ed il peso della componente chroma/luma (fa proprio la divisione aritmetica NDT).

Nota: Le nuove release hanno un po' di novità interessanti. Visita il Forum sul Nandub dove puoi trovare interessanti discussioni su queste feature e non scordarti di leggere i readme attentamente. Molte grazie alle persone che postano sul forum perchè i loro impagabili tests hanno reso possibile raggiungere i migliori risultati. Grazie anche a _nn_, Myth and Phreak e tutta l'altra gente che ha speso il suo tempo ad aiutare le persone in questo forum. Molte grazie a Koepi che si è preso la briga di compilare tutte le info del forum nella "Nandub Options Explained". Laddove le spiegazioni qui riportate non siano sufficienti fai riferimento alla sua guida.

First Pass (primo passo)

Devi impostare Nandub in modo corretto prima di andare avanti, voglio dire che devi aver completato i punti 5a and 5b della guida. E' ovviamente possibile eseguire il first ed il second pass a tempi differenti. L'unica cosa richiesta è che nel mentre tu non tocchi né i files VOB, né i files di progetto (DVD2AVI, TMPG) e l'AVI file (del VFAPI) che hai prima creato. Scriviti anche i valori di resizing del punto 5a per star sicuro. Il modo più facile e sicuro se vuoi fare il 2nd pass più tardi è salvare il profilo corrente dopo aver fatto il first pass. Puoi salvare il profilo premendo Control-S sulla tua tastiera.

Durante il primo passo è inutile processare l'audio quindi seleziona semplicemente“Audio - No audio”. Poi premi F8. Ti sarà richiesto di dare un nome al file .stat che verrà creato. Ricordati il nome per il 2nd pass. Alternativamente puoi premere Shift-F8 e dopo aver dato il nome al .stats dai il nome al file .avi di uscita. Premendo Shift-F8 i due passi saranno effettuati uno dietro l'altro quindi è imperativo che tu abbia già configurato tutto in modo corretto come mostrato sotto.

Come ho detto il primo passo encoderà tutto in DivX low-motion al massimo bitrate di 6000kbit/s. Comunque, il file AVI non sarà salvato quindi non devi preoccuparti per lo spazio adesso.

Second Pass (Secondo Passo)

Dato che è possibile fare il 2nd pass anche a distanza dal first pass è essenziale che tu non dimentichi di di fare quanto riportato ai punti 5a e 5b prima di iniziare il 2nd pass. E ovviamente il 2nd pass necessita degli stessi filtri (e loro impostazioni) usate nel the first pass o non otterai un'ottima qualità. Se hai anche utilizzato altri filtri durante il primo passo devi rimetterli tal quali prima di fare il Second Pass. Se ti sei salvato tutto in un file di profilo basta caricare quello (File - Load Processing Settings).

Mi sono accorto che molta gente usa alcuni profili pre-compilati senza conoscerli realmente e poi si lamenta che i risultati non corrispondo alle loro aspettative. SBC non è come il "Flask-it" quindi devi impiegare il giusto tempi nel leggere attentamente la guida e capire cosa fanno le varie impostazioni. Riferitevi al forum per spiegazioni più dettagliate sulle features. Qua sotto descriverò le impostazioni importanti dell' SBC e darò alcuni consigli su quali valori utilizzare. Per favore fatemi sapere se questi valori risultano sbalgiati.

Un'altro consiglio: Ci sono solamente pochi parametri che hanno realmente una grande influenza sulla qualità dell'output: Bitrate (ovviamente), BR modulation (deve essere sempre attivato per i rip da 1 CD), curve compression, gauge min , max ed i DRF (non pensare di toccarli finche non vuoi fare un 2 Cds rip e sai esattamente cosa fanno). Ho suggerito dei valori congiuntamente al raggiungimento della desiderata dimensione di output. Questi valori dovrebbero darti un buon punto d'inizio per tutti i tipi di film. Ovviamente, ogni film necessita di essere ottimizzato per avere i migliori risultati ma già usando questi valori non dovresti ottenere schifosi risultati. Tutti gli altri valori non sono nettamente decisivi per la qualità finale.

Premi Video per aprire il submenu video .

Questo sarà il nostro campo di battaglia per i prossimi minuti.

Queto piccolo submenu ti permete di accedere a tutte le importanti impostazioni dell' SBC ;)

Non selezionare MAI check Generate stats o No AVI output. Usa sempre F8 per fare il first pass. Spuntare una o entrambe queste opzioni conduce ad un vespaio di problemi per la maggior parte di voi.

La prima cosa da fare è calcolare il bitrate. Selezionate quindi BitRate Calculator


Inserisci la dimensione del CD ed il numero di CDs. Se vuoi creare l'audio in CBR puoi inserire il bitrate che desideri usare per questo. Se vuoi creare l'audio in VBR devi prima creare il file .mp3, poi caricarlo in Nandub (Audio - (VBR) MP3 Audio), e spuntare Get data from audio source. Infine premi calculate e scriviti il valore generato.


La prossima cosa da fare è impostare i settaggi speciali dell' SBC ,selezionate (SBC Setting). Cominciamo con il DivX codec (DivX tab):

In primis puoi selezionare il codec da usare. Come spiegato nel readme, il solo vantaggio dell' MPEG4v2 è che è legale, nient'altro.

Il Bitrate deve essere quello calcolato prima.
Keyframe Interval: Diversamente dai normali encoding DivX questo intervalllo ha solo una funzione: se dopo il numero immesso di secondi (10 nell'esempio) non ci sono stati keyframe inseriti dall'algoritmo di scene change detection un keyframe viene inserito. Per ogni keyframe inserito dall' SCD (scene change detection) il contatore riparte da zero.

Minimum allowed bitrate è il minimo bitrate che sarà usato per il film. Valori sotto 300 portano a scadenti risultati quindi state attenti a queste impostazioni. Il minimum allowable bitrate è applicato dopo che la curva del bitrate è stata calcolata, scalata, smussata, etc. Nell'output del debugger non vedrai questo valore ma invece è applicato quello precedente.

Internal SCD aiuta il programma nell'inserire keyframes quando l'analizzatore di base fallisce nel processare il frame, verrà fatto diventare keyframe se è composto da più keblock che il valore% dell' Internal SCD. Space KFs stabilisce il minimo spazio tra 2 consecutivi keyframes. Valori più alti portano a meno keyframes. Il valore di 100 disabilita questa opzione. Nota che l'Internal SCD è basato sui livelli di movimento. Se il movimento eccede questa soglia (motion 300 = 100%) il frame è encodato come keyframe.Questo può portare ad una grande quantità di keyframes molto vicini tra loro se hai scene molto ricche in movimento. Molte persono preferiscono disabilitare questa feature settandola a 100% ed usare piuttosto l'alternate SCD (vedi in seguito).

Infine Encoding errors prevention & Quality Control: Nandub ti offre 3 differenti modalità. None non fa niente ed è quello che uso io fintanto che l'output non si presenta sciupato (frame bloccati o frames veramente brutti). Se invece selezioni Antifreeze Nandub preverrà i freeze-frames (sono frames in cui il video si ferma improvvisamente mentre l'audio continua). Full infine è il normale quality control mode il quale ha un forte impatto sulle performace di encoding. Ogni frame compresso sarà decompresso e comparato con l'originale. Il valore di ritorno oscillerà tra 0 e 95dB. Se questo valore è più basso dell' AntiShit, il frame sarà ricompresso come keyframe e sarà poi riconfrontato con l'originale. Un valore suggerito per Shit è 16 e per Min quality 28-30. Quando il valore è minore di Min. quality Nandub proverà a ricomprimere il frame come delta frame ma utilizzando un valore di compressione minore. Puoi velocizzare molto il processo lasciando Min. quality a 0 ed usando solo il valore di shit. Lasciare min quality a 0 può essere d'aiuto se si ha a che fare con video fuori dimensione predetta.

L'ultima variabile è il Motion modulation. Questo parametro indica quanto fortemente sarà applicato l'AntiShit a ad un certo livello di movimento. Facciamo un esempio: Hai messo motion modulation a 50%,16 su Shit e 30 su min quality.In un frame con motion level 0 avrai 16 Shit e 30 min quality. In una scena con motion level 150 avrai Shit = 12 e min quality = 22.5 ed in un'altra con motion 300 sarà usato Shit = 8 e min quality = 15. Come puoi vedere, i valori che hai a motion 300 sono quelli che hai immesso moltiplicati per motion modulation (16*0.5=8 ;). I parametri sono scalati linearmente, quindi a 1/2 max motion hai 3/4 del valore di shit e di min quality rispetto a quelli immessi. Un'altro esempio: Immetti 25% come modulation. A motion 0 avrai ancora shit 16 e min quality 30. A motion 150 avrai shit 14 e min quality 26.25 ed a motion 300 sarà 12 per shit e 22 pre min quality Rispettivamente.

E per tutti coloro che non hanno ancora chiaro il concetto ecco una formula carina(Non ho controllato nei sorgenti ma i valori sembrano accettabili):

Shit = Shit - modulation*Shit*motion/300. Min quality funziona nello stesso modo.

Ora diamo un'occhiata al menù Motion:

Durante il primo passo Nandub misura quanto movimento c'è in ogni frame. Il movimento è registrato in una scala da 0-300, dove 0 significa assenza di movimento e 300 è il limite superiore. Span indica l'area che sarà analizzata per determinare il valore. (nell'esempio: da 8 prima del corrente a 8 frames dopo). Se imposti il valore troppo alto (più del doppio suggerito) Nandub può saltare un picco di movimento veloce e tra l'altro tende a rallentare un po' l'encoding.
Sensitivity la sensibilità che adottera il motion detection. Suggerisco valori tra 10 e 15. Più basso è il valore,più alta la sensibilità.

Per coloro che vogliono approfindire i concetti di motion event: In un delta frame ci sono keyblocks e delta blocks. In un motion event una certa quantità di frame è ricalcolata in keyblocks (nota le similitudini di concetto quando anti shit ricalcolava un delta frame e lo faceva diventare keyframe). Sensitivity infatti significa quanti blocchi debbono essere ricalcolati per compilare un motion event. Se non hai ben chiaro questo, non preoccuparti, non è essenziale per lavorare con il programma, sono solo informazioni di base per gli interessati.

Le impostazioni del Fast Motion e del Low Motion indicano quando il codec sarà switchato da low a fast (high) motion. Dato che l'unica differenza tra DivX Low motion e DivX high motion sono le diverse impostazioni di compressione (il DRF minimo NDT) puoi tranquillamente usare sempre e solo il Low motion settando lo slide del fast motion a 300.

Crispness modulation: Crispness funziona come un'unsharp filter sul codec DivX e sui livelli di compressione usati. Quando il motion è uguale a 0 crispness varrà 100, d'altro lato quando motion è verso 300 sarà utilizzato il valore di cripsness modulation immesso. In questo esempio crispness varrà 100-30 (il valore da te immesso nella casella del crispness modulation) = 70. Il secondo effetto delle impostazioni di cripsness è quello di influenzare i livelli di compressione ed il BR modulation. I film molto sciupati (noised) possono richiedere valori più alti (ad esempio: Papillon = 50%)

Enable BR modulation influenza il bitrate reservoir in proporzione al movimento di scena rilevato durante il primo passo, ma non tocca direttamente i DRF. BR modulation deve essere abilitato per i rip da 1 CD praticamente sempre. Per i rip da 2 CD puoi anche disattivarlo. Se decidi di attivare la motion based curve modulation nel sottomenu Bitrate Curve (ed è quello che ti suggerisco io di fare) allora NON ABILITARE MAI il BR modulation.

Passiamo alla Bitrate Curve.

Collect in decide la path ed il nome del file.stats che sarà generato. Encode using è il percorso da cui caricherà il file .stats per il secondo passo. Puoi usare Collect in anche per generare un .stats per il 2nd pass per poi analizzarlo per ricerca personale. I file di stats contengono dati che permettono al programma di fare un grafico del bitrate. Questa curva verrà scalata secondo il valore di bitrate selezionato per il film. Se selezioni scene changes i cambi scena saranno riportati nello stats (durante il primo passo ovviamente). Può essere utile per ottenere una più equilibrata distribuzione dei keyframes. Ecco un esempio:

Immagina di avere i seguenti keyframes: 0, 10, 20, 21 e inoltre 0 e 21 sono cambiamenti di scena mentre 10 e 20 sono keyframes inseriti dal codec. Se registri i dati relativi ai kf (con l'opzione scene changes NDT) durante il first pass Nandub equilibrerà la distribuzione dei kf durante il secondo passo con un'uscita del tipo: 0, 7, 14, 21. L'uso di questa opzione rallenterà un po' il primo passo. Se sei sicuro di non avere keyframes molto vicini tra loro ti suggerisco di disabilitare questa opzione.

Motion based curve modulation: E' l'equivalente del Crispness modulation della chermata precedente. Se abiliti questa funzione (immetti qualcosa maggiore che 0%) DEVI disattivare il Bitrate reservoir modulation. Un valore suggerito è 25%. E' possibile che questa modulazione dia buoni risultati (secondo molta gente che ha fatto test e quelli che usano l'hack di Maras). Sostanzialmente non fa altro che modulare la curva del bitrate a seconda del movimento di scena. Immagina di avere motion 300, e modulation 30%. Se il tuo bitrate è 600 verrà sottratto il 30% di 600 (180) dalla curva ottenendo un bitrate di 520. Se invece hai motion level 150 sarà sottratto 30/2=15% dal bitrate bitrate quindi è scalato secondo un fattore lineare.

Curve compression comprime la curva attorno al valore medio. Ci sono 2 opzioni adesso: symmetric è il vecchio metodo di compressione della curva. I valori suggeriti sono 25-30% per 1 CD e 10-20% per 2 CD.

Puoi usare il pulsante Calc... e sarà immesso un buon valore di compressione sempre che tu abbia settato un ragionevole crosspoint (ti spiegherò questo dopo.. per piacere leggiti anche il readme del nandub per avere più info circa il crosspoint).

Asymetric può essere usato per dare meno bits alle scene in low motion. Valori suggeriti sono 15% per il low e 25% per high.

Luma correction corregge i valori di contrasto (come dice il nome). Durante il primo passo ad ogni frame è assegnato un valore di "luma noise". Ai Frames che hanno molto contrasto sarà assegnato un valore alto di luma noise,ai frames con poco contrasto un luma noise basso, noi possiamo correggere o aggiungere bits ai frames con basso luma noise. Ai Frames sotto la soglia sono assegnati più bits. Più lontani sono dal valore di soglia, più bits gli vengono assegnati scalando secondo una distribuzione triangolare con picco pari alla metà della soglia. Se hai inserito una soglia (threshold) di 10 e 30% allora un luma noise 9 avrà il 6%, luma noise di 8 il 12%, luma noise di 7 il 18%, luma noise di 6 il 24%, luma noise di 5 il 30%, luma noise di 4 il 25%, luma noise 3 18%, luma noise 2 12% e luma noise 1 6%. Come puoi vedere è un triangolo equilatero che ha come gain (massimo) il valore di threshold/2 e decresce proporzionalmente su entrambi i lati. Inoltre i frames in vetta alla curva vengono depauperati di bits a seconda del loro luma noise. Dopo che i frames sono stati corretti avremo che un frame con luma noise 20 avrà perso di più che un frame con luma noise 15. I valori suggeriti sono 10 per threshold e 30 per gain.

End credits start at frame significa proprio“a che frame iniziano i titoli di coda”: quindi individua il numero del frame dove iniziano i credits ed inseriscilo in questo campo cosichè il programma diminuirà il bitrate automaticamente fino al valore che hai selezionato nel campo adiacente. Puoi tranquilamente andare verso i 300kbit/s , tanto i credits non hanno bisogno di molti bits. Io lo tengo a 150kbit/s ma si può tanquillamente scendere sotto basta non oltrepassare mai i 100kbit/s per prevenire i problemi legati a bitrate ultra-mega bassi.

Low-pass e High-pass impostano min/max della curva del bitrate. Serve a prevenire uno spreco di bitrate in quelle scene che possono dare problemi di riproduzione su computers lenti. High pass 270 ha sempre funzionato bene. Per fare un 1CD devi impostare low-pass a circa 2500-3000 per prevenire lo spreco di bitrate in talune scene. Per fare un rip da 2 CD puoi andare tranquillamente più alto, tipo 5000 finchè il tuo hardware non ti dà problemi riproducendo picchi a questi bitrates. La curva del bitrate è usata per fare una sorta di "controllo sulle deviazioni" quindi essa può scendere sotto il minimo ma i nostri settaggi limiteranno strettamente il minimo bitrate usato. Deviation control si occupa di mantenere il bitrate utilizzato sotto controllo (così da non creare film sovradimensionati).

Bitrates redistribution può essere impostata su bias (è aggiunta una costante su ogni parte del frame) oppure proportional (sono assegnati più bit a zone con alto bitrate ).

Per ultimo il valore di smoother: Imposta quanto la curva sarà appiattita/quantizzata. I valori suggeriti variano tra 2-5% (in pratica con un valore di 3% se la scena successiva differisce dalla precedente entro il 3%, viene encodata con lo stesso bitrate della precedente NDT).

Ed ora il Gauge:

Nel codec, il databit reservoir è definito in 5 secondi per il databit (ad esempio, se il tuo bitrate è 900kbit/s otterrai 900x5 = 4500 bits) dei keyframes e dei delta frames. Per misurare il bitrate il codec usa il gauge il quale viene aggiustato dopo ogni frame: gauge_nuovo = gauge_vecchio + bitsperframe – dimensionedelframe.

Questo gauge ha grande impatto sul livello di compressione adottato dal codec. Se il gauge arriva al min point alcuni frames andranno sotto questo valore se hanno un bitrate bassissimo e, se impostato molto basso (5% o più) alcuni di questi frames saranno eliminati (dropped) dato che il loro bitrate và a zero. Il valore min ed il max del Gauge servono a prevenire questo spiacevole inconveniente, e impedire uno spreco di bits. Per encoding da 1 CD usa 30 min 80 max ,per 2 CDs 40 min 100 max. Se la dimensione del film va fuori controllo prova ad abbassare un po' i valori (abbassando di 10% ogni volta). Adesso è anche possibile selezionare un valore d'inizio (start) per il gauge (nelle versioni precedenti era 100%).

Payback delay influisce sul controllo della deviazione che ho descritto prima. Stabilisce in quanto tempo l'algoritmo deve compiere le proprie decisioni. Per esempio 45 secondi permetono di compensare 10 secondi di azione pesante che richiede un sacco di bitrate bitrate se il resto richiede un basso bitrate (in pratica è il tempo entro cui il codec riconsegna il bitrate in credito per le scene d'azione NDT).

Corrections on low-bitrate conditions: Serve a prevenire un effetto collaterale del minimum allowed bitrate. A bitrates molto bassi la curva scende sotto il minimo bitrate consentito. Il codec rimane a questo bitrate e la deviazione è aggiornata di conseguenza ma il gauge ha la tendenza ad aumentare rapidamente in in questi casi e ciò provoca un uso di bits eccessivo nella successiva scena“normale”. Se attivi questa Feature attiva anche modulated.

Sarebbe meglio lasciar stare i valori dei due "hacks", in altre parole lasciali a 0. Il KF boost aggiunge bits al gauge ogni volta che è inserito un keyframe. Freeze forza il codec a credere che il gauge è sempre a un certo livello. Questo è stato usato nel primo passo (perchè usa un freeze settato 100% e quindi il codec utilizza sempre quel numero di bits).

Ed ora l'ultimo menu: Compression levels:

Queste impostazioni ti permettono di regolare il livello massimo e minimo di compressione, e configurare tutto il resto. Normalmente il DivX usa livelli di compressione 2-16 ma qui puoi cambiarli. Semplicemente se vuoi impostare il livello massim di compressione basta ti assicuri che tutte le linee oltre la prima abbiano 300 nella casella "when motion over". Oppure puoi configurarlo per usare un certo minimo e massimo quando il motion va oltre un certo valore settalo nelle righe dalla 2 alla 6.

Qua c'è una sostanziale modifica rispetto alle precedeni guide: La sola cosa che devi impostare è la prima linea, mettere un minimum ed un maximum. 2-8 è suggerito per 1CD, per 2 CDs puoi abbassare i valori, tipo 2-6 o anche 2-5. Se il tuo film và fuori dimensione alla fine è qua o nel bitrate reservoir che devi fare cambiamenti (usa impostazioni meno aggressive... cioè innalza il max DRF, e diminuisci il min/max del gauge).

Inoltre Nandub offre la possibilità di influire direttamente sulla qualità dei keyframes impostando il DRF dei keyframes. Questo funziona congiuntamente al Min e Max DRF (la prima linea). Se il max DRF è più basso della qualità dei keyframes questi ultimi saranno encodati al Max DRF. Se il Max DRF è invece più alto i keyframe encodati secondo il loro DRF o ad un maggior DRF (non però alto quanto il Max DRF comunque). Guardate anche il readme.doc per questa features, specialmente se pensate che sia la causa di un problema. 4x è il valore di default del codec Divx. Keyframe max quality darà un'impostazione di compressione massima da poter applicare ai keyframes. Sarà funzionante solo se avete registrato gli scene changes nel first pass e sarà preso in considerazione solo se il valore è più basso che dell'attuale MAX DRF. Il meccanismo di controllo qualità (AntiFreeze/AntiShit) non rispetta questi valori e l'uso di questa feature può condurre a perdita di frames (dropped frames) quando impropriamente usata quindi seguite il consiglio di Nando e lasciate questo valore a 31x.

E' meglio non usare gli altri DRF switches fintanto che non sai realmente cosa stai facendo (il 97% delle persone non lo sa). Lascia che ti faccia solo un piccolo esempio di come funzionano le cose. Diciamo che un frame ha motion 200. Nandub confronta il valore nella tabella dello screenshot. Finche tutti i valori del "when motion over" sono 300 viene usata la prima linea. Ora assumiamo di aver impostato una linea così: Min: 3x, max: 5x when motion over 195. Dato che il motion del tuo frame è maggiore di 195 saranno usate le impostazioni di questa linea. Il controllo inizia sempre dalla prima linea. Immeti i DRF cominciando con bassi DRF a bassi valori di motion e scendendo nelle linee sempre più alti DRF per più alti valori di motion. Perchè comprimere di più quando c'è più azione? Perchè l'occhio umano non è capace di distinguere piccoli dettagli quando c'è molto movimento, quindi possiamo comprimere di più questi frames senza accorgerci visivamente del peggioramento. Un punto a favore di Nandub è la comodità di usare questi valori per i rip da 2 CD. Per prevenire lunghe sessioni di prova è meglio usare Dbgview mentre facciamo il 2nd pass. Cosicchè potrai analizzare il film encodato ed avere subito sotto mano i valori di motion per le parti malriuscite e saprai quale è la linea da cambiare. Se non c'hai capito nulla.. non importa.. in questo caso semplicemente non usare questa feature. Puoi fare buoni rip anche senza ammattire con i settaggi dei DRF.

Una parola sul come lavora il codec: Prima effettua la compensazione sul movimento, poi crea una bitmap che ha 32 pixels aggiunti per ogni lato, alla quale applica i settaggi di crispness, poi il frame verrà encodato a compressione 1x , quindi ne legge il livello di gauge e decide quale grado di compressione utilizzare. Poi le impostazioni di questo sottomenu vengono applicate, il che ci dà completo controllo sull'intero processo di encoding. Solo il tempo ti permetterà di migliorare i settaggi, sempre che ne esistano di migliori. Ti incoraggio a provare le tue personali impostazioni ;) Non limitarti nello scegliere forti compressioni, sennò andrai incontro a problemi sulla dimensione finale (non è una regola che un file più grande abbia qualità migliore ^_^ NDT).

Un'altra nota: La principale differenza tra DivX Low motion e DivX Fast motion sono i valori di compressione. Fast Motion ha un DRF minimo imposto di 7 e va su fino a 16 laddove Low motion può partire da 2. Fast motion può solo risultare migliore nel rilevamento dell'azione ma la differenza è difficilmente osservabile. E' per questo che puoi tranquillamente impostare lo slide del Fast Motion a 300 e lavorare sui DRF. Oppure per esempio puoi usare DRF 7-16 per motion oltre 280 che significa aver messo lo slide (fra Low Motion a Fast Motion) a 280 Nel sottomenu di motion detection.

Nota per FlaskMpeg : Se usi FlaskMpeg per il frameservering devi anche comprimere l'audio. Fallo selezionando Audio - AVI audio, then Audio - Compression che ti permette di configurare il codec audio.

Come ultimo passo prima di iniziare l'encoding dobbiamo impostare l'internal VirtualDub Scene Change Detection (il VKI): Premi Options - Preferences e seleziona il tab Scene:

Se vuoi puoi giocherellare con questi valori ma quelli di default funzionano egregiamente nella maggioranza dei casi (e comunque abbiamo settato Nandub per inserire un keyframe laddove l'internal detection fallisse).

Tieni bella alta la Interframe cut per films con scene molto scure.

Oppure puoi usare le impostazioni alternative del Nandub che secondo me funzionano anche meglio. Queste sono l'alternative a cui facevo prima riferimento nella sezione DivX setup. Questo SCD si basa sui livelli di luma piuttosto che sul movimento. Funziona così: se corrente_diff > precedente_diff il frame diventa un keyframe. corrente_diff = la differenza assoluta in termini di pixel per il luma tra questo frame ed il precedente. precedente_diff è quindi impostato a precedente_diff = corrente_dif * moltiplicatore / 10, e se precedente_diff va oltre 10'000 viene settato a 10'000.


Ultimo ma solo per ordine il sottomenu SBC :

Qui puoi impostare il crosspoint che è utilizzato dalla funzione Calc... che ho menzionato prima. Se pensi che il valore calcolato sia troppo alto per la compressione diminuisci il crosspoint.

Il valore di crosspoint serve per il calcolo (calc-button) della curve-compression. Per adesso non c'è una regola definitiva su come settarlo, ma l'esperienza consiglia di usare crosspoint di 230-280 per 1 CD e 350-460 per 2 CD dato che funzionano benel. Leggi la documentazione del Nandub (readme.doc) per capire come funziona il crosspoint.

Premi Save e Nandub salverà le nuove impostazioni.

Una volta che è tutto sistemato è ora di incominciare il secondo passo, basta premere F7. Non scordarti di controllare che tutti i filtri siano ben configurati prima di cominciare! Spero di non averti confuso troppo con queste opzioni.

Durante l'encoding puoi dare un'occhiata alla finestra delle statistiche:

Anche se i preview sono carini ti suggerisco di disabilitare Show input video e Show output video. L'altezza delle barre che stai vedendo rappresenta lo spazio occupato da ciascun frame. Le barre Blu sono frames in low-motion,le verdi sono frames in high motion (con le impostazioni di default – e quelle che ho suggerito io – non ne dovresti vedere di quest'ultimo tipo).Le barre Rosse sono i keyframes inseriti dall'internal SCD (che puoi disabilitare impostandolo a 100%),quelle gialle sono keyframes inseriti dall'alternative SCD. La curva bianca nella curva dello stats è il bitrate medio e quella color cyano è la curva del movimento. Come puoi vedere qua accanto, questo è il grafico del bitrate relativo ad una compressione. Quando la curva bianca si appiattisce significa che è stato raggiunto il imite impostato sul min bitrate ed il codec sta portando tutti i dati su questo valore per evitare la perdita di frames.

Se vuoi fare altre cose mentre encodi puoi dimuire la processing thread priority. Impostandola su idle Nandub lavorerà solo quando il tempo della CPU è lascito libero dalle altre applicazioni che stai usando.

Ultimo ma solo per ordine Nandub ha una feature di sicurezza. Se chiudi il programma tutte le impostazioni vengono salvate nel profilo __last__.vcd nella directory di Nandub. Questo viene in aiuto se accidentalmente chiudi Nandub oppure se ti sei scordato di salvare il profilo.

 

 Ultima modifica 06/07/2002

>> INDIETRO