Guida a Robot4Rip

Come qualcuno di voi già sa, lo sviluppo di Gordian Knot è diventato molto lento da un pò di tempo a questa parte. Principalmente per due motivi: il primo è la mancanza di tempo dello sviluppatore; il secondo, che nel suo tempo libero lavora a quello che sarà il suo successore e che potrebbe dominare il panorama di encoding con DivX e XviD. Sfortunatamente, il tempo è scarso per tutti e c'é anche il rischio che non vedremo mai questo tanto atteso successore di Gordian Knot. Adesso però TheWef ci presenta Robot4Rip, che non è altro che quella parte del successore di Gordian Knot alla quale sta lavorando. Robot4Rip, o r4r in breve, vi aiuterà a rippare il vostro DVD, codificare l'audio, creare i sottotitoli e un progetto DVD2AVI. Ogni cosa è completamente automatizzata e perfettamente configurabile in modo da rendere la vostra vita molto semplice.

Per fare in modo che r4r trovi subito tutte le applicazioni richieste dovete installare prima Gordian Knot insieme al suo System Pack. r4r utilizza gli stessi percorsi di default delle applicazioni per far sì che i vostri sforzi di configurazione siano davvero minimi.

Passo 0: Prima configurazione

La prima volta che lanciate r4r dovete perdere un pò di tempo nel configurarlo correttamente. Dovete eseguire questo passo soltanto una volta (a meno che non dobbiate reinstallare il vostro sistema operativo) e questo vi permette di avere tutto già preconfigurato al prossimo riavvio del programma: l'unica cosa che dovete fare è inserire un DVD e premere il pulsante Start

Passo 1: Processing

Nota: questa guida è impostata in modo che l'utente utilizzi r4r per rippare il contenuto di un DVD, ma è anche possibile lavorare con files già rippati.

Dopo che sono state impostate e salvate tutte le impostazioni, tutto il lavoro è molto più semplice. La finestra principale ha 5 aree: PGC, Audio streams, Subtitle streams, Workflow e Project options. Cominciamo con PGC:

r4r effettuerà una scansione delle vostre unità DVD e, se troverà uno o più dischi presenti, ne mostrerà il contenuto. Per impostazione di default, la parte principale di un film viene automaticamente selezionata e quindi non dovete fare assolutamente nulla. Se invece volete selezionare un'altro PGC dovete solo selezionarlo dalla lista.

Passiamo adesso alle traccie audio:

In base alle impostazioni di default che avete scelto per l'audio, anche loro verranno selezionate in maniera automatica. come potete vedere nella figura, sia la traccia inglese che tedesca sono state selezionate, e potete notare anche che verranno encodate con questi parametri: 128kbit VBR MP3.

Le traccie audio grigie e non selezionabili non sono presenti nel PGC selezionato (ma sono presenti in un altro PGC appartenente allo stesso set di VTS.

Potete selezionare o deselezionare le traccie audio da qui e scegliere anche un profilo di compressione differente facendo semplicemente doppio click sulla traccia audio desiderata e scegliere uno dei profili predefiniti: (ricorda, puoi aggiungere o cambiare i profili partendo dalle preferenze per l'audio).

La scelta dei sottotitoli è essenzialmente molto simile:

Riprendendo la configurazione che ho usato nell'esempio, sono stati scelti 3 streams di sottotitoli. Potete sempre scegliere voi, aggiungendo o togliendo, le traccie che volete, basta cliccarre nella casella giusta.

Come per le traccie audio, anche quelle dei sottotitoli marcate in grigio non sono selezionabili e quindi sono presenti nel PGC selezionato.

Passiamo alle opzioni del progetto:

Per impostazione predefinita, il nome del progetto è uguale al nome del DVD ma potete ovviamente cambiarlo a vostro piacimento. Potete anche cambiare l'unità in cui andrete a memorizzare tutti i vari dati senza tornare a modificare le preferenze.

Dopo che avete configurato tutto quanto, entra in gioco il workflow:

Vi mostrerà che cosa è stato fatto del progetto. Come potete vedere dalla figura, il DVD viene prima rippato in una immagine ISO, poi viene rippato il PGC selezionato con le rispettive traccie audio che vengono demultiplexate, dal PGC viene poi creato un progetto DVD2AVI, verranno encodate le traccie audio selezionate, gli eventuali sottotitoli verranno estratti e i capitoli (se presenti) verranno presi ed usati. Per iniziare tutto il procedimento basta premere il pulsante Start (che assomiglia molto al pulsante Play del vostro stereo). E se volete disabilitare uno qualsiasi dei vari passi, basta che deselezionate il relativo simbolo. Oppure, se volete riconfigurare quel determinato passaggio, fate click con il tasto destro del mouse sul simbolo e scegliete la relativa voce per le opzioni dal menù che vi apparirà.

Durante il processo di codifica, r4r vi mostrerà la finestra di log. Ricordatevi di non chiuderla e di salvare questo file di log nel caso qualcosa vada storto; può essere utile nel caso che chiedete aiuto a qualche vostro amico per risolvere un eventuale problema.

Per ultimo, ma non meno importante, potete mettere in coda più progetti. Dopo che ne avete iniziato uno, impostate i parametri per uno nuovo e premete start nuovamente. Se andate alla finestra Queue Manager (premendo Control+Q oppure Window - Show Queue Manager) potete osservare quale progetto è attualmente in lavorazione e quale è in attesa. La gestione delle code (Queue Manager) vi permette di eliminare anche quei progetti che avete messo in coda.

Questo documento è stato aggiornato l'ultima volta il giorno 01/04/2003.
Questo documento è stato tradotto da _YuSaKu_ il giorno 30/03/2004.