Guida XviD

XviD è un codec MPEG-4 ed è il primo ad essere realmente open source. Una volta completato verrà distribuito con licenza GPL. In un recente confronto fra codec ho riscotrato che XviD dà dei risultati sorprendentemente buoni nonostante sia una prematura versione alpha. Se non ti spaventa fare il beta tester allora XviD potrebbe essere il codec che fa per te.

Per fornirvi il metodo di encoding più rapido possibile e senza troppe scocciature ho scelto di usare Gordian Knot come frontend per la maggior parte delle operazioni di encoding. Per una panoramica dettagliata di ogni opzione in XviD date un'occhiata a: Koepi's XviD Options Explained document.

Per utilizzare questa guida avrai bisogno dei seguenti programmi:

GordianKnot Installer package
Gordian Knot update
Lame 3.92
stable XviD binaries or development XviD binaries (la guida è basata su: uManiac's stable binary datati 27/11 e la Koepi's dev build datata 24/12 rispettivamente)

Punto 0: Setup iniziale

Avrai bisogno di compiere questo passo solo una volta.

Avvia il GordianKnot Installer package, quindi avvia il GKnot latest update installer. Inoltre, non da ultimo, apri il file zippato del lame e scompatta il file lame.exe, copiandolo nella directory dove hai installato il GKnot (in genere è c:\programmi\gordianknot).

Infine installa anche il codec XviD.

Punto 1: Impostazioni di base del GKnot

In questo passo imparerai  come impostare il GKnot per ottenere un rip perfettamente riuscito.

Punto 2: Encoding dell'audio

Ancora solo pochi passi ed otterrai un audio perfetto ed un frameserver file per l'encoding video.

Punto 3: Encoding del video

Configura il codec ed encoda il video nella modalità 2 pass usando Virtualdub. Se preferisci usare le build sotto sviluppo (potrebbe risultare non del tutto stabili...) qui c'è una guida dell'XviD development tree.

Punto 4: Unisci l'audio ed il video

Nandub può manipolare l'audio sia CBR che VBR (ABR è una variante del VBR) ed è pertanto il programma più appropriato per questa operazione.

Punto 5: Splitting

Se hai creato un film che occupi di 1 cd ora devi 'splittarlo' (dividerlo).

Punto 6: Riproduzione

Solo una piccola nota sulle impostazioni per il filtro di riproduzione:

Brightness (luminosià) dovrebbe essere abbastanza ovvio.

Le 6 opzioni corrispondono ai 6 'quality settings' nel filtro del DivX4/5:

Il Level 1 corrisponde a Horiz. Deblock (Y), Level 2 a Horiz. Deblock (Y) e Vert. Deblock (Y), Level 3 a entrambi i deblocks in Y e Horiz. Deblock (C), Level 4 comprende tutte le opzioni di  deblock, Level 5 tutte le opzioni di deblock più Y dering, e Level 6 corrispunde ad attivare tutte le opzioni.

Le due opzioni di Deblocking nell'Y plane (luminance: quanto brillante è il film) sortiscono gli effetti più visibili e dovrebbero essere attivate per prime. Se il video presenta ancora un 'effetto quadrettatura' (blocking) attiva anche il deblocking nel C plane (Chrominance, informazioni sui colori).

X ed Y tresholds (soglie) possono essere usate per controllare l'azione del filtro. Impostandole ad un valore più alto si ottiene meno 'levigatura' (smoothing) in cambio di un deblocking meno efficace.

Flip video è da utilizzare se, per un motivo qualsiasi, vedi il filmato capovolto.

Non da ultimo vorrei ringraziare Koepi per il suo eccellente documento 'XviD Options Explained' sul quale sono basate molte parti di questa guida.

Ultima traduzione: 02/01/2003